martedì 30 gennaio 2018

-The Duplicate- Tales of Tomorrow VS Twilight Zone -Third from the Sun-

"Tales of tomorrow" ossia "Racconti del domani" è una serie di telefilm di fantascienza prodotta dalla ABC dal 1951 al 1953. La serie ebbe molte assonanze con la successiva "Twilight Zone" sia per lo stesso genere di temi sviluppati, quanto per la presenza d'inversioni di punti di vista. 

  1. Ogni episodio della durata di 30minuti in bianco e nero, 
  2. aveva una trama sorretta sui dialoghi e l'espressività degli attori a discapito dell'ambientazione, le inquadrature strette cercavano di celare una scenografia povera 
  3. e l'assenza d'effetti speciali. 
  4. Più che una serie di telefilm di scifi, agli occhi di un osservatore del XXI secolo, la serie di TF "Tales of tomorrow" sembrano :-) recite teatrali trasportate in televisione.
Un ingegnere appena licenziato ingiustamente e misteriosamente dal proprio datore di lavoro, aderisce ad un'offerta di lavoro che si rivela essere stata formulata dal governo, per una missione segreta di  settimane e remunerata per $215'000. Scopo dell'esperimento spedire un astronauta nello spazio, per raggiungere un pianeta gemello dove per ogni persona sul pianeta, ne esiste uno identico distante nello spazio. Questo legame duplice a dire del governo deve essere rimosso, pena la vita futura sul pianeta Giove. L'uomo salpa con un razzo, atterra sul pianeta identico a quello di Giove (la Terra) entra in casa e versa del veleno per uccidere il suo duplicato. Tornato su Giove (e lasciata la Terra) l'uomo viene pagato e torna a casa felice. Scopre però che il suo "presunto" alter ego avrebbe eseguito lo stesso identico piano, finendo per realizzare un mutuo assassinio.

Molto forte è IMHO l'assonanza di "Tales of Tomorrow"-the duplicatecon l'episodio "Third from the Sun" di Twilight Zone Season 1 Episodio 14 il quale sembra quasi :-) un SEQUEL dell'episodio precedente 


In un pianeta identico alla Terra (che al telespettatore verrà rivelato solo alla fine della puntata) c'è una guerra fredda tra quello che appare lo scontro ideologico tra USA vs URSS, la guerra fredda sembra prossima a detonare in nucleare ed appare inevitabile. Due scienziati con le proprie famiglie riusciranno a fuggire dal pianeta nonostante le indagini di un ispettore della polizia politica di sicurezza, prima dello scoppio della guerra. Il pilota collaudatore e sua moglie ed il suo amico scienziato con moglie e figlia, saliranno a bordo del velivolo sperimentale (un UFO) che avevano costruito, con lo scopo di fuggire e rifugiarsi presso un altro pianeta perfettamente compatibile per la loro vita: il terzo pianeta dal Sole ossia la Terra!.

sabato 27 gennaio 2018

I goau'd nascono su Planet Stories nel Luglio del 1953

Nella copertina di Planet Stories del Luglio 1953 compare iconograficamente un Goau'd che poi sarà riutilizzato come creatura aliena nei plot di Stargate e Stargate SG1
A quanto pare, veramente molto poco hanno ideato gli sceneggiatori quanto gli scenografi di Stargate e Stargate SG1, ma si sono limitati a scopiazzare quanto in pubblico dominio sulle Pulp Mags. 

In Stargate SG1 Stagione 1 Episodio 13 oltre a trovare i Goauld, troviamo una protagonista gnocca, dai capelli rossi ;-) chissà da dove gli sceneggiatori di Stargate SG1 potrebbero aver preso spunto per l'episodio 13 ?!





Argomenti Correlati:
Prima di Stargate era Twilight Zone!
lo Stargate nasce nel 1937 su Thrilling Wonder Stories
Le astronavi Al'kesh nascono nel 1942
L'anello spappola cervello di Stargate nasce nel 1947

mercoledì 24 gennaio 2018

The act of Retipuj (1931) è il progenitore di Highlander e genesi di climate fiction

Nel gennaio del 1931 su Amazing Stories fu pubblicato il brevissimo racconto di Samuel Garfinkel in cui l'autore immagina che nel 4036 su Venere il vecchissimo Ruyerem Arsm avendo oltre 900 anni ed avendo assolto al suo compito, sul letto di morte rivela all'imperatore Runtas Sunaru che il popolo che abita Venere, ha perso la memoria storica delle sue origini. 

In realtà i venusiani sono originari della Terra in quanto l'umanità nel 2030 fu costretta a migrare a causa della CO2 presente sulla Terra che causò l'atmosfera tossica. Nel 2030 l'umanità aveva dimenticato come coltivare i prodotti agricoli e piantare alberi, essendo ormai abituata a mangiare prodotti sintetici costruiti dalla scienza, i gas serra ebbero a salire senza controllo, causando una crescente tossicità sulla Terra. Ryerem Arsm divenne immortale per volontà di Retipuj, un essere che consigliò a Ruyerem di studiare tutta la scienza umana, per guidare il genere umano verso Venere, perchè sulla Terra l'umanità non avrebbe potuto sopravvivere ancora a lungo. Arsm con il tempo e sfruttando la sua immortalità, costruirà enormi missili per far migrare tutto il genere umano su Venere, abbandonando la Terra morente. Una volta assolto al suo compito, il saggio Arsm perderà l'immortalità, ma prima di spirare sul letto di morte, rivelerà le vere origini del popolo di Venere.

Il breve racconto è assai irrazionale:
  • perchè è veramente una scelta infelice, l'aver scelto Venere come pianeta abitabile (essendo un pianeta totalmente ostile alla vita), 
  • non è chiaro come mai i venusiani, abbiano perso la memoria delle proprie origini!.
  • è poco credibile che i popoli della Terra, abbiano dimenticato come piantare alberi o coltivare la terra!. 
Tuttavia nella brevissima novella di fantascienza di S.Garfinkel scritta nel 1931 è possibile rintracciare due suggestioni IMHO assai importanti:
  1. Il protagonista della storia è il saggio ed immortale Ruyerem Arsm, che perde la sua immortalità una volta assolto il suo compito di novello Noè. E' IMHO certamente il progenitore della saga cinematografica fantasy Highlander dato che si lega l'immortalità all'assolvimento di un compito specifico.
  2. Il fatto che nel 2030 il tasso di CO2 e dei relativi gas serra saranno molto alti e che ci saranno migrazioni massive (non nello spazio), è una suggestione di Fantascienza che ad oggi trova pieno riscontro dentro tutti i documenti dell'IPCC.
Questo autore di fantascienza del 1931 è uno dei pochissimi autori (sin'ora censiti) contemporaneo ai primi anni del XX° secolo, che a suo modo e con varie eccezioni (omettendo la migrazione nello spazio, per di più sul letale pianeta Venere) :-D ebbe in ogni caso a dipingere delle prime proto-suggestioni di Climate Fiction, azzeccando le date e le cause delle future crisi del XXI° secolo!.

sabato 20 gennaio 2018

Il progenitore di SFERA nasce probabilmente su Amazing Stories in Aprile 1932

Su Amazing Stories dell'Aprile 1932 fu pubblicato il lungo racconto "Cosmic steeple chase" (corsa cosmica ad ostacoli) fu ideato e scritto da Robert A.Wait (un astronomo) il quale ebbe ad immaginare l'esistenza di una civiltà galattica collocata dentro ad un'astronave enorme di forma sferica. 

Il racconto disegnato dall'illustratore Morey, immagina che l'enorme astronave madre sia di forma sferica e piramidale, dalle quali siano rilasciate sub-astronavi. Il primo contatto accade quando un'astronave aliena di forma piramidale con sopra una grossa sfera, viene ritrovata dopo un crash che fu ritenuto erroneamente meteoritico. Inizia così il primo contatto tra uno scienziato e la cultura aliena super-intelligente che considera la civiltà umana ignorante e sottosviluppata da ogni punto di vista...

IMHO la suggestione grafica dell'illustratore Morey disegnata nel 1932 ha fatto da ispirazione per il plot di Sfera.



martedì 16 gennaio 2018

South Polar Beryllium Ltd (1930) è la genesi di Atmosfera Zero (1981)

Sulla rivista Amazing Stories agosto 1930 fu pubblicato il racconto di P.van Dresser intitolato "South Polar Beryllium Ltd" un racconto con un lungo preludio dalla trama molto lenta e noisa, che ha però il pregio di dipingere l'atmosfera tecnica, economica, sociale, di una città mineraria futuristica, in stile al film "Atmosfera Zero alias Outland" (1981)
  • L'ambientazione del racconto di van Dresser è una città mineraria futuristica del 1979, la base è interrata e dispone di moltissime grotte e corridoi, con comodi locali tecnologici alimentati da energia geotermica in Antartide. L'ambientazione di "Atmosfera Zero" è il satellite IO (la terza luna di Giove) in un lontano futuro (ci sono gallerie, vani, l'ambientazione è un'ibrido tra un'isola artificiale per l'estrazione petrolifera ed una miniera tecnologica).
  • Nel racconto di Dresser l'ambiente esterno è ostile, freddo e spietato se non si dispone d'adeguati vestiti. In Atmosfera Zero, l'ambiente spaziale è ostile, freddo e spietato senza tuta spaziale.
  • Nel testo di Dresser l'Antartico è nel buio invernale, flagellato da un inverno freddo con mortali tempeste di neve, i collegamenti sono tenuti solo via aerea in modo sporadico. In Atmosfera Zero l'esterno è sempre buio e lontano dal sole, con sporadici collegamenti con le navette spola.
  • Nel racconto di Dresser esiste una società internazionale la South Polar Beryllium Ltd che ha la concessione d'estrazione d'alluminio e berilio in Antartide. In Atmosfera Zero, la multinazionale Amalgamate ha costruito una base nello spazio per estrarre preziosi minerali.
  • Il malaffare umano e la corruzione, s'aspergono nella lontana ed isolata base e miniera antartica. In Atmosfera Zero il malaffare umano e la corruzione generano danni nella miniera spaziale.
  • Nel racconto di Dresser, un chimico con alcuni operai suoi complici, organizzano furti di minerali ai danni della compagnia. In Atmosfera Zero, il direttore della miniera servendosi di alcuni operai con precedenti penali, spacciano droga per far lavorare di più gli operai.
Molte e numerose sono le "assonanze contestuali" del racconto del 1930 di Amazing Stories, con il film di fantascienza del 1981 tanto da far pensare che "South Polar Beryllium Ltd" del 1930 sia la protogenesi di "Atmosfera Zero" (1981).

sabato 13 gennaio 2018

prima di Spazio 1999 era The Tale of the Atom (1935)

Su Amazing Stories del Gennaio 1935 fu pubblicato il breve racconto di fantascienza "The Tale of the Atom" scritto da P.D.Chamberlin dove l'autore immagina che sulla Terra del 86300DC a causa dell'esplosione della stella Sirio, il sole finisca destabilizzato ed il genere umano sia costretto a trasformare la Terra in un'astronave gigantesca, per andare alla ricerca di un nuovo Sole. I poco furbi terrestri del 86300DC si scorderanno la Luna e la sua importantissima influenza su maree, per cui la separazione Terra-Luna causerà la totale distruzione del pianeta Terra a causa di maremoti e terremoti. 
Ad un lettore del XXI°secolo, non sfugge il fatto che in questo fugace racconto del gennaio del 1935, che non fu nemmeno illustrato con disegni d'apertura, si cela la GENESI di Spazio 1999 la bella serie di Telefilm prodotta in Gran Bretagna durante 1970s.

martedì 9 gennaio 2018

prima della bici volante in E.T. era Amazing Stories luglio 1934

Sulla rivista Amazing Stories del Luglio 1934 fu pubblicato un racconto di B.Olsen "The four dimensional auto-parker", commentato graficamente dal bravissimo illustratore Morey. 


L'immagine d'apertura al racconto di fantascienza attinente a cambi di dimensione, mostra un'auto tradizionale del 1930s con il suo proprietario al volante, mentre vola magicamente sopra un treno!. A prescindere dalle ragioni immaginate dall'autore B.Olsen nel racconto, è innegabile che la suggestione ideata nel 1934 dal sagace illustratore Morey, per un osservatore del XXI°secolo, rinvia alla magia cinematografica della bicicletta volante nel film di Spielberg E.T. Ennesima riprova che le riviste Pulp, hanno avuto moltissima influenza nel cinema e nei telefilm, oltre che per remake e rivisitazioni di plot narrativi, anche per le belle suggestioni che gli illustratori del tempo, sapevano allegare ai racconti!.


mercoledì 3 gennaio 2018

Grand Prix (1977)

Grand Prix e il campionissimo è un anime giapponese creato da Kougo Hotomi e prodotto dalla Toei Animation per un totale di 44 episodi diretti da Rin Taro (prima parte) e Nobutaka Nishizawa. Il design originale della serie è del famoso Akio Sugino e Mayumi Kobayashi. L'opera giunge in Italia all'inizio degli anni '80 su Rete A e viene successivamente replicata su Euro TV, Supersix ed Italia Teen Television.
Protagonista della serie è Takaya Todoroki, giovane pilota automobilistico che sogna di correre in Formula 1 con la sua macchina. Dopo un incidente, il sogno sembra infranto ma un uomo misterioso lo ingaggia per la scuderia Katori: è il leggendario pilota Niki Lans (personaggio ispirato a Niki Lauda).
I piloti che gareggiano con Takaya sono quelli realmente esistenti all'epoca (fine anni 1970s), tuttavia nella versione italiana, i nomi sono stati sostituiti con altri fittizi. Takaya mette quindi a punto una nuova vettura con quattro ruote anteriori sterzanti e quattro posteriori (la Todoroki Special, ispirandosi alla Tyrrel P34 che corse in quegli anni in F1) grazie alla quale, riesce a competere ad alti livelli in ogni gara automobilistica affrontata.
In questa puntata dal sapore rallystico i riferimenti alla Lancia Stratos degli anni 1970s sono davvero tanti!

lunedì 1 gennaio 2018

Il continuum temporale freezato (v1.0)

Omaggio ad Amazing  Stories –ottobre 1940-  al racconto "The day time stopped moving" alias "Il giorno che il tempo smise di muoversi" di B.Buckner offrendo al lettore una versione rimasterizzata in PDF in Copyleft(by-nd-nc)




File reperibile anche presso
https://www.scribd.com/document/367955713/il-continuum-temporale-freezato


Il plot del 1940 ideato da Buckner ha varie assonanze con la prima puntata di Twilight Zone S1 E1 -Where is everybody?-
  • il protagonista principale è un uomo adulto.
  • il protagonista non ha memoria o conoscenza su come e perchè sia arrivato in città.
  • il protagonista è calato in una cittadina che pare ferma nel tempo.
  • gli abitanti non sono statue di granito ma sono spariti.
  • l'uomo uscirà fuori di testa mentre nel racconto di Amazing Stories il protagonista rientrerà nella sua normalità.
  • non ci sono espedienti temporali di viaggi inter-dimensionali nella fabula di Twilight Zone ma un'esercitazione di un astronauta, che era rinchiuso in una capsula per un esperimento scientifico, l'occupante dopo molte ore viene colto da anomale allucinazioni!.