giovedì 23 novembre 2017

The last flight - Twilight Zone Season I° Episode 18

Il primo tenente William Terrance "Terry" Decker del 56 Squadron Royal Flying Corps, atterra il suo biplano presso una base aerea americana, dopo aver volato attraverso una strana nuvola. Il pilota viene preso in custodia e interrogato dal comandante della base, il generale americano Harper ed il maggiore Wilson. Decker sostiene che è il 5 marzo 1917 tuttavia viene informato è in realtà il 5 marzo 1959 quindi con suo grande stupore, Decker si rende conto che ha viaggiato 42 anni nel futuro quanto nello spazio.

Decker dice che lui e il suo compagno Alexander Mackaye stavano combattendo contro sette aerei tedeschi; MacKaye è stato abbattuto e Decker fuggì nella nube viaggio nel tempo. Gli americani informano Decker che Mackaye è vivo, ed è un vice maresciallo dell'aria nella Royal Air Force, e che nella WWII ha salvato migliaia di vite ababttendo i bombardieri tedeschi su Londra. MacKaye è venuto ad ispezionare la base proprio quel giorno. Il maggiore Wilson cerca di aiutare Decker a ricordare ciò che è accaduto. Decker confessa che lui è sempre sottratto al combattimento durante il suo servizio, e ha volontariamente abbandonato Mackaye, nascondendosi nelle nuvole.


Wilson suggerisce che qualcun altro ha salvato la vita a Mackaye. Decker però si rende conto che gli è stata data una seconda possibilità e racconta all'ufficiale americano che non c'era nessuno avrebbe potuto aiutare Mackaye, quindi se Mackaye era sopravvissuto, Decker doveva essere tornato ad aiutarlo. Decker supplica Wilson di liberarlo ma il maggiore Wilson si rifiuta. Decker sfugge dopo aver aggredito Wilson e una guardia, raggiunge il proprio biplano ed è in procinto di decollare, quando il maggiore Wilson lo raggiunge e gli punta una pistola alla testa. Decker gli dice dovrà sparargli per fermarlo, ma che poi Mackaye sarebbe morto nell WWI e non avrebbe potuto salvare la vita a migliaia di vite nella WWII. E' questa l'opportunità per Decker per redimersi dalla sua vigliaccheria. Wilson gli permette di fuggire e Decker decolla con il suo biplano, sparendo tra le nuvole.

Il maggiore Wilson è rimproverato dal generale Harper per per aver consentito al viaggiatore temporale Decker di fuggire. Quando Mackaye il vice maresciallo dell'aria arriva alla base americana, il maggiore Wilson chiede a Mackaye se ha mai conosciuto un uomo di nome William Terrence Decker. MacKaye è sorpreso, dice che Decker gli salvò la vita, aiutandolo a combattere contro vari aerei tedeschi, proprio quel giorno, durante la WWI. Il generale Harper mostra a Mackaye il distintivo e gli effetti personali di Decker, che erano stati confiscati all'atterraggio del pilota, e lo informa che tali reperti non erano mai stati restituiti dai tedeschi, al termine della WWI.
https://en.wikipedia.org/wiki/The_Last_Flight_(The_Twilight_Zone)

domenica 19 novembre 2017

Near horror cartoons: Fantaman (1967) Bem il mostro umano (1968) Devilman (1972)

Fantaman è un manga basato sull'omonimo personaggio del supereroe nipponico, introdotto nel romanzo Ōgon Batto di Nobuhide Morikawa nel 1930. Le storie, scritte da Koji Kata ed illustrate da Daiji Kazumine, sono state pubblicate da Daitosha tra il 1964 e il 1965. Dal manga è stata tratta una serie animata, prodotta dalla TCJ del 1967 ed arrivata in Italia nel 1981.
https://it.wikipedia.org/wiki/Fantaman


Bem, Bera e Bero sono nati in seguito ad un misterioso esperimento genetico, malgrado il loro aspetto mostruoso, il loro animo è puro e si sono prefissi il ruolo di difensori della giustizia, nella speranza che prima o poi in cambio delle loro buone azioni, possano diventare esseri umani. In virtù della loro origine, tutti e tre i personaggi hanno caratteristiche sovrannaturali: grande forza e resistenza, invisibilità, intangibilità e capacità di muoversi in maniera istantanea.
https://it.wikipedia.org/wiki/Bem_il_mostro_umano


La vita di Akira Fudo viene sconvolta dal suo amico Ryo Asuka quando questi gli svela un terribile segreto (pagato con la vita da suo padre, un famoso archeologo). A quanto pare la Terra sta per essere invasa dai demoni, esseri mostruosi ibernati per secoli nei ghiacci e che stanno per tornare in superficie. Secondo Ryo i demoni avrebbero vissuto sulla Terra prima della comparsa dell'uomo, e adesso ne rivendicherebbero il possesso. L'unico modo per sconfiggerli Akira si fonde con Amon, il più potente e terribile dei demoni, trasformandosi in Devilman. Solo lo spirito puro del ragazzo e il suo grande amore per la bella Miki, gli permette di controllare Amon, utilizzando i poteri del demone per difendere il genere umano.
https://it.wikipedia.org/wiki/Devilman


Una serie di anime giapponesi decisamente non opportuni per un pubblico infantile, in verità questi cartoni animati non subirono alcuna censura da parte della Sinistra e del Comitato dei genitori sul controllo delle trasmissioni tv, i quali invece affondarono tutti i robottoni giapponesi, incluso il pacifista Actarus in Atlas UFO Robot.

giovedì 16 novembre 2017

I droni sono stati profetizzati nel 1930 da Amazing Stories

Sulla rivista Amazing Stories del mese di maggio 1930 fu pubblicata la novella di Charles Cloukey, il quale profetizzava che ad Atlantic City nell'estate del 2000 ci sarebbero stati aerei dotati d'intelligenza artificiale, con un proprio sistema nervoso da cui governare timoni/alettoni/propulsione, e spinti da motori elettrici. Oggi li chiameremmo DRONI dotati di controlli "fly-by-wire". Per il momento la storia dell'aviazione non ricorda l'impiego di grandi droni alimentati da motori elettrici, ma sicuramente il fervido autore di fantascienza, sarebbe stato fiero della sua novella, specie nel vedere che da qualche anno volano con successo i droni X47, nEUROn, nonchè l'USAF sta progettando nuovi bombardieri robotici B21
https://en.wikipedia.org/wiki/Northrop_Grumman_X-47B
https://it.wikipedia.org/wiki/Dassault_nEUROn
https://en.wikipedia.org/wiki/Northrop_Grumman_B-21_Raider


martedì 14 novembre 2017

Mia Fantascienza i servizi di streaming GRATUITO online!

Come sono andate le cose dal 5 giugno 2017 ad oggi, per i servizi di streaming per gli utenti del blog?!

Mia Fantascienza in bianco e nero: film di fantascienza in bianco e nero in italiano. Per adesso dopo 159gg hanno totalizzato 646 visualizzazioni per 32 video, in media 20 visualizzazioni per contenuto selezionato.

Science Fiction Movies FREE Massive playlist: Science Fiction Movies FREE Massive playlist in english, french, italian soundtracks. Per adesso dopo 159gg hanno totalizzato 78 visualizzazioni per 158 video, in media 0.49 visualizzazione per contenuto.



Ok adesso è tutto chiaro, i silenziosi utenti del blog di "Mia Fantascienza" non parlano molto bene l'inglese ed il francese, non hanno gli skills linguistici per fruire i contenuti in lingua originale in streaming e preferiscono solo i contenuti in italiano.

Nessun link in evidenza sul blog per la terza playlist "Mia Fantascienza film gratis di Science Fiction" le cui visite arrivano solo da utenti Youtubers: 422 visualizzazioni per 57 video, in media 7.4 visualizzazioni per contenuto.

  • Il furbetto che voleva occupare la stringa ;-) "Mia Fantascienza" è stato annichilito dalle 3 playlist.
  • La raccolta di film di fantascienza in bianco e nero ed in italiano ;-) è quella che è piaciuta di più ai silenziosi utenti del blog.

domenica 12 novembre 2017

Quanto dura il digitale come supporto di conservazione?! (parte II°)

Intorno al 2000s la convergenza digitale ebbe ad inglobare musica, audio, video, programmi ed immagini; presero a diffondersi le chiavette USB che offrirono larghissimo spazio per memorizzare musica, filmati, dati, programmi, immagini ecc...
https://it.wikipedia.org/wiki/Chiave_USB

Tale tipo di supporto è già in parte "sorpassato" dall'uso di Memory Card MicroSD, che sono supporti di memorizzazione ultra compatti, con enorme capienza, possono essere trasferite facilmente tra Smartphone.
https://it.wikipedia.org/wiki/Scheda_di_memoria

Ogni 10-20 anni tende a verificarsi un salto tecnologico: questo è certamente un bene per il consumatore, che sino ad oggi ha avuto a disposizione grande spazio e pieno accesso a tantissima cultura con strumenti digitali, fondendo dati, libri, immagini, applicativi, filmati, musica... Sono diventati molto bassi i prezzi d'acquisto dei beni tecnologici, grazie alla massiva delocalizzazione in Cina di fabbriche di tecnologia. Tali beni tecnologici (che è bene ricordare sono un concentrato di brevetti ad alta tecnologia) sono diventati dei prodotti di largo consumo nel I° mondo, ed iniziano a diffondersi anche nel II° mondo.

Tuttavia, non sono pochi i dubbi che questo progresso tecnologico ed economico si porta dietro: a cominciare dalla necessità di "back up" concetto spesso non troppo diffuso nell'uso domestico e personale.
Quanto dura il digitale come supporto di conservazione?!

Probabilmente meno di 20 anni a causa dei continui salti tecnologici e senza tenere conto del problema dell'impatto ambientale, che ha un enorme peso nella digitalizzazione. 

Questo impatto ambientale è altissimo e non è sostenibile dal pianeta Terra, per tutta la popolazione mondiale, a meno di non implementare rapidamente una conversione energetica all'economia dell'idrogeno/solare, di cui però al momento non se ne vede traccia!.

Questi salti tecnologici, inducono sempre INCOMPATIBILITA' con le periferiche ed i supporti tecnologici precedenti, questo IMHO è un male, in quanto la perdita di dati ed applicazioni è spesso rilevante (specie se un utente non corre ai ripari, finanziando una costosa conversione oppure se non s'avvale di hardware di Retrocomputing).
Da qualche anno ormai tende a diffondersi nelle nuove generazioni il "cloud storaging presso numerosi Social Networks". Questi sono luoghi virtuali che all'utente appaiono come GUI grafiche intuitive in cui stoccare dati. In sostanza i clouds sono reti di computer e protocolli di trasmissione, apparati molto energivori e per garantire l'accesso puntuale ed istantaneo H24 da terminale fisso o mobile dell'utente, tali sistemi necessitano di complesse circostanze tecnologiche, economiche, sociali, energetiche che devono essere sempre presenti e sono sempre più onerose da sostenere per il pianeta Terra (vedi emissioni di gas ad effetto serra, consumi d'acqua equivalenti, barili di petrolio pro-capite ecc... per garantire l'uso di tale tecnologia).
L'utente al momento non ne è cosciente, ma de facto perde anche il possesso, la proprietà e l'esclusività, dei propri dati (immagini, filmati, suoni, copie su supporti fisici, ecc...) i quali non risiedono su proprie periferiche in locale, ma sempre più spesso sono archiviati e condivisi in rete. Spesso con files anche in uso a terzi estranei: gli ISP, i Social Networks, nonchè potenziali hackers & crackers. La proprietà e possesso nella società dei clouds sono stati sublimati in possibilità H24 di accesso all'utente. 
In caso di shock energetico per climate change oppure per detonazione di WWIII per climate change, nel XXI°secolo in molti paesi del I° mondo non dotati di autonome risorse energetiche, si scatenerebbe in ogni caso uno shock energetico simile a 1970s (evento sconosciuto alle generazioni moderne), poi la questione socio-economica e tecnologica diventerebbe:

Cosa ne sarebbe dell'intera massa di dati, memorie, ricordi delle società, se queste non fossero più accessibili usando il tradizionale terminale mobile o fisso?!

Quasi sicuramente l'informazione memorizzata continuerebbe a risedere negli hard disk, le digital farm sarebbero ridotte a capannoni energivori che sarebbero stati spenti, l'hardware per un po' di tempo attenderebbe un'ipotetica riaccensione, conservando i dati. 

Quale sarebbe la reazione sociale, quali sarebbero gli effetti socioeconomici e tecnologici, del totale spossessamento della memoria collettiva archiviata in Internet, per colpa di un collasso energetico mondiale e/o WWIII?! 

  • Tecnologicamente nei paesi del primo mondo non privi di risorse energetiche e con un'autonomia energetica, potrebbe sopravvivere e conservarsi l'operatività di tronconi di Internet, per come noi oggi lo conosciamo. Anche se, la possibilità di un contingentamento energetico pro-capite, potrebbe incidere sui servizi, conservando solo quelli realmente utili. 
  • Tuttavia la maggioranza delle nazioni del primo mondo (quelle prive d'autonomia energetica) piomberebbero in un'era in cui l'energia pro-capite ossia la disponibilità tecnologica procapite sarebbe assai più bassa di quanto lo sia oggi: forse qualcosa di simile a come erano i primi del 1900s ed il tardo 1800s


giovedì 9 novembre 2017

Startling Stories inverno 1946

E' da tempo che ho scaricato varie altre "pulp mags" come Startling Stories, ho deciso di darci una rapida occhiata, con un campionamento decennale, per rendermi conto rapidamente, che tipo di mag sia stata.

Contesto storico 1946
Centomila soldati statunitensi si trovavano ancora in Cina, in sostegno delle forze nazionaliste di Chiang Kai-Shek mentre Ho Chi Minh fu eletto presidente del Vietnam del Nord. In Italia gli alleati restituirono al Governo italiano la giurisdizione sulle regioni dell'Italia Settentrionale, a Torino l'ing. Valletta fu nominato amministratore delegato della FIAT. In Roma il V Congresso del Partito Comunista Italiano fu guidato da Palmiro Togliatti, l'Imperatore Hirohito del Giappone negò il carattere sacro della sua persona, mentre in Italia si consumò una scissione politica tra Nenni (favorevole ad un'alleanza con il PCI) e Saragat (favorevole all'alleanza con la DC). A Tokyo fu celebrato il processo contro i criminali di guerra giapponesi, mentre in Italia si votò il referendum tra Monarchia VS Repubblica con la vittoria della forma repubblicana. Umberto II di Savoia andò in esilio, ad Haiphong nel Vietnam settentrionale scoppiò una rivolta contro le truppe francesi, mentre la Piaggio depositò il brevetto per la costruzione della "Vespa".
https://it.wikipedia.org/wiki/1946

Startling Stories inverno 1946
Il magazine di 100 pagine, costava $0.15 e conteneva un lungo racconto di E.Hamilton, 3 brevi novelle (di cui un racconto era una ristampa), molta pubblicità d'inserzionisti, un'intervista con l'autore Hamilton, una rubrica con i lettori, uno spazio di notizie fantascientifiche. La copertina (disegnata dal famoso sergente Saturno) ispirata al racconto principale della rivista (Outlaw Worlds) ritraeva una donzella in bikini che viaggiava nello spazio, accanto all'eroico capitan Futuro alias Curt Newton.

Outlaw world era un lunghissimo racconto, molto prolisso, idiota, noioso una roba da primi decenni di Amazing Stories. Il protagonista era un misto tra "Buck Rogers & Flash Gordon": il capitano Curt Newton comandante del futuro, era seguito dal suo equipaggio, in traccia di pirati spaziali ma i terrestri finiranno per lottare contro gli alieni "Ru Ghur", che stavano pianificando la totale distruzione dell'universo...

The forgotten man of space: Cramer (il plot permutato di Crosuè in un ambiente spaziale) è il protagonista del racconto. Egli fu abbandonato nello spazio presso Marte, l'uomo contornato da conigli marziani socievoli, restò in attesa per lungo tempo di un salvataggio. All'improvviso arriveranno degli uomini su Marte con una nave spaziale, tuttavia questi esseri umani saranno avari e crudeli, si prenderanno gioco della fiducia nel prossimo che Cramer riponeva negli esseri umani...

Grag's pet the Moon pup: un racconto ad episodi, incentrato su Capitan Futuro ed il suo "puppy" (cane lunare)

The Jimson Island Giant: plot permutato dall'isola del dr.Moreau, il signor Dupleix ebbe a trovare la formula per trasformare la materia vivente in morta e farla ritornare in vita. Un gradevole, corto racconto, senza alcuna particolare novità di fantascienza.


The worlds of tomorrow: E' sicuramente IMHO il pezzo forte della rivista. Una novella di fantascienza dove si mescola scienza e molta fantascienza ed è interessante per il nome del pianeta immaginario, di cui si discute: Vulcano!. Il nome di un pianeta che sarà ripreso in STAR TREK, ma il cui testo di fantascienza sarebbe molto interessante da rileggere oggi, alla luce del grande interesse dell'astronomia per gli ESO-Pianeti. Nella fiaba geografica di fantascienza, si narra che il pianeta VULCANO (come la Luna) rivolge sempre la stessa faccia al suo sole. Nel racconto s'immaginano deserti secchi e mortali nella faccia illuminata dal sole alieno. Mentre nel lato in ombra, su Vulcano esisterebbero città e foreste e laghi, oltre ad una popolazione intelligente ma allo stato barbaro e poco sviluppato. La peculiarità di Vulcano, sarebbe l'esistenza dei "Cani Solari", animali mitici mai osservati dalla scienza, che sarebbero totalmente immuni al calore, nonchè capaci d'immagazzinare raggi solari, aspergendo parte della radiazione solare anche nella zona in ombra!.

La povera qualità dei racconti di "Startling Stories" è piuttosto evidente.

Le differenze rispetto ad Amazing Stories del 1948 sono molto elevate: 
  • Amazing Stories costava +0.10$
  • Amazing Stories aveva +61 pagine,
  • Amazing Stories aveva 4 racconti completi di migliore qualità. D.O.A. (fu anche ispirazione per il "Paradiso può attendere")
  • Amazing Stories aveva molti contenuti Extra non presenti in Startling Stories (text-trailers sui prossimi numeri, una sezione ampia di notizie scientifiche ed insolite, con un'apertura verso l'archeologia misteriosa, ampio spazio nella rivista fu dato ai lettori con i loro quesiti & lettere & annunci e contatti & fan club di Fantascienza)

Mia Fantascienza: Amazing Stories 1948

Si può dire che il minore costo di Startling Stories, equivaleva decisamente ad una minore qualità della rivista di SciFi.

domenica 5 novembre 2017

Red planet Mars (1952)

Red Planet Mars è un film di fantascienza 1952 pubblicato dalla United Artists basata su un'opera del 1932 Pianeta Rosso scritto da John L. Balderston e John Hoare. Un astronomo americano ottiene immagini di Marte che dimostrano l'esistenza di cambiamenti ambientali su larga scala, che si verificano ad un ritmo tale da essere causato da esseri intelligenti con tecnologia avanzata. Allo stesso tempo, un collega sostiene di essere stato contattato da Marte via radio, utilizzando la tecnologia rubata dai nazisti dopo la Seconda Guerra Mondiale. Egli comunica prima attraverso uno scambio di concetti matematici, come il valore di pi greco, poi attraverso risposte a domande specifiche sulla vita marziana. Le trasmissioni aliene sostengono che Marte è un'utopia, alimentata da energia nucleare, che ha portato a grande progresso tecnologico e l'eliminazione della scarsità; non c'è timore di una guerra nucleare. Questa rivelazione porta sulla Terra al caos politico ed economico, soprattutto nell'emisfero occidentale, si dice che i russi abbiano "organizzato tutto per distruggere il mondo democratico". Il governo degli Stati Uniti impone il silenzio stampa, poi ordina di bloccare le trasmissioni a causa di timori che l'Unione Sovietica abbia potuto raccogliere e decodificare i messaggi ottenuti dagli alieni. L'ultimo messaggio infatti rivela che la Terra è condannata alla costante paura di una guerra nucleare, come una punizione per essersi allontanata dagli insegnamenti della Bibbia. La rivoluzione spazza il mondo, compreso in Unione Sovietica, il regime comunista viene rovesciato e sostituito da una teocrazia, che farà pace con gli USA. I dubbi circa l'autenticità dei messaggi rimangono: uno scienziato ex-nazista ha sviluppato il prototipo dello stesso dispositivo di comunicazione usato per comunicare con gli alieni. Lo scienziato ex-nazista vuole annunciare che è stato egli stesso ad ingannare gli americani con falsi messaggi, usando un trasmettitore radio segreto finanziato dai russi, posto in alta montagna nelle Ande del Sud America. Questi dice che ha trasmesso i messaggi alieni, ma il governo degli Stati Uniti ebbe poi a comporre dei messaggi alieni falsi, permettendo la caduta del regime Sovietico. Il mistero s'infittisce, dato che non si comprende come mai i messaggi alieni, possano continuare a giungere sulla Terra, anche dopo che il trasmettitore segreto è stata distrutto da una valanga. Per evitare ulteriori destabilizzazioni sociali sulla Terra, il trasmettitore americano sarà fatto esplodere, prima che possa ricevere nuovi e pericolosi messaggi.
https://en.wikipedia.org/wiki/Red_Planet_Mars