giovedì 30 aprile 2020

Il segreto della cupola misteriosa (v1.0)

Omaggio ad Amazing Stories –gennaio 1951- in particolare al racconto “The Secret of the death dome” di Walter M. Miller jr. assemblando un plot remastering.



File rintracciabile anche presso altri clouds
https://www.calameo.com/read/000781945d255b9aa72d8
https://issuu.com/65c02/docs/jdab-064


mercoledì 29 aprile 2020

Other Worlds Science Fiction, Universe Science Fiction, Flying Saucers from Other Worlds

Other Worlds Science Fiction, Universe Science Fiction, Flying Saucers from Other Worlds Other Worlds Science Fiction, Universe Science Fiction, Flying Saucers from others worlds furono 3 riviste dell'editore Raymond A. Palmer. "Other worlds" fu lanciata nel novembre 1949 dalla Palmer's Clark Publications e rimase in stampa per 4 anni sino al 1953.

OTHER WORLDS Science Fiction [1951-1953]
Universe Science Fiction [1953-1955]

Dal 1953 al 1955 Palmer divenne socio di un uomo d'affari di Chicago per creare la Bell Publications, stampò dal giugno del 1953 Universe Science Fiction. Poi Palmer, lanciò una seconda rivista "Science Stories", per sottrarsi alle difficoltà finanziarie della Clark Publications.

Nel 1955 Palmer perse interesse nella rivista "Science Stories" quanto in "Universe Science Fiction", fondò un'altra società, comprò il brand "Other Worlds" in modo che la sua nuova rivista, nominata nello stesso modo, fosse la naturale continuazione della precedente (in altra gestione).

Flying Saucers FROM OTHER WORLDS [1957-1964]

Nel 1957 Palmer cambiò totalmente linea editoriale a "Other Worlds" trasformandola in "Flying Saucers from others worlds" una rivista d'ufologia e non di fantascienza; la testata sopravvisse sino al giugno del 1976 con il nome "Mysteries of the Space Age".
Le difficoltà finanziarie delle testate, i cambi d'editore e di proprietà, dimostrano che i 3 magazine furono d'influenza minoritaria rispetto alle storiche Pulp Mags come AMAZING STORIES, IF WORLDS OF SCIENCE FICTION di Hugo Gersback e poi gestite della Ziff_Davis publishing, mentre per IF Worlds of Science Fiction fu gestita dalla Quinn Publishing.



lunedì 27 aprile 2020

Un numero tutto ufologico l'Amazing Stories dell'Ottobre 1957

Il numero di ottobre 1957 di Amazing Stories fu un numero molto speciale, la rivista contenne pochissimi racconti di fantascienza, per far spazio ad un'interminabile schiera d'articoli di ufologia. In prima pagina, campeggiava il disegno di un Avrocar, che nel 1957 avrebbe dovuto essere un progetto segreto, dato che nel 1953 il progetto canadese fu finanziato dall'USAF, il primo volo dell'Avrocar avvenne solo nel 1957.

Nella rivista c'erano i seguenti articoli:
  1. Is the Government hiding saucer facts? by Raymond Palmer
  2. The Saucers still patrol our skies by Kenneth Arnold
  3. The Aliens are among us? by Gray Barker
  4. Historical aspect of the saucers by Richard S.Shaver
  5. Outer space saucers a myth! by Oliver P.Ferrell
  6. Lets get down to facts by Mary Grabkowicz
  7. The Air Force Story
  8. We need not fear the Aliens by Rev. Neal Harvey

Il contesto storico del 1957
In Algeria le truppe francesi, guidate dal generale Jacques Massu, contrastarono il Fronte di liberazione nazionale algerino. A Cuba i guerriglieri castristi attaccarono una piccola guarnigione di polizia alla foce del fiume La Plata, fu la prima vittoria militare dei ribelli. Sei paesi europei firmarono il Trattato di Roma, istitutivo delle Comunità economica europea (CEE) e Comunità europea dell'energia atomica (EURATOM): Italia, Francia, Germania, Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo. Sull'isola Christmas nell'Oceano Pacifico il Regno Unito fece esplodere la sua prima bomba all'idrogeno. Esordì sul mercato automobilistico la Fiat 500. Enrico Mattei concluse con lo scià Mohammad Reza Pahlavi un accordo per lo sfruttamento dei giacimenti petroliferi iraniani. Little Rock, Arkansas, una folla di cittadini respinse nove bambini di colore da una scuola pubblica, il presidente Eisenhower inviò mille paracadutisti sul posto per far rispettare la legge. L'URSS lanciò in orbita lo Sputnik 1, fu il primo satellite artificiale della storia. Dopo pochi mesi l'URSS lanciò nello spazio lo Sputnik 2 che aveva a bordo la cagnetta Laika, che morì dopo 7 ore dal lancio. In Novembre 1957 accadde il caso UFO Levelland


Is the Government hiding saucer facts? by Raymond Palmer
Gli UFO erano navi astrali che provenivano da altri pianeti, in visita sulla Terra. Il governo faceva COVER UP per ragioni di sicurezza nazionale, per evitare il panico nella società americana. Una non ben identificata fonte, riferì all'autore mostrando un'evidenza chiara e certa, che era stato creato un disco volante, ma il governo non l'aveva finanziato. Nella base di Wright Patterson in Ohio, c'era il Blue Book e l'USAF stava investigando sugli UFO.

The Saucers still patrol our skies by Kenneth Arnold
Dove per farla corta e breve, nell'articolo Kenneth Arnold riferì d'altri avvistamenti UFO, sui cieli americani.

The Aliens are among us? by Gray Barker
L'articolo era composto da due avvistamenti: un UFO nel 2/7/1950 in Canada, come testimoni due persone anziane Mr e Mrs Clarence Harvey nell'Ontario, nei pressi del lago Step Rock che osservarono un disco volante e delle EBE in ricognizione nell'area circostante. Il secondo UFO, nel 20/4/1953 a Bush Creek in California, dove fu avvistato da due minatori, un oggetto tubolare, in cielo e senza rumore, l'oggetto poi sfrecciò via. Era opinione dell'autore, che la Terra fosse sorvegliata da presenze aliene che in modo regolare, visitassero la Terra.

Historical aspect of the saucers by Richard S.Shaver
L'autore citava una serie d'eventi fortiani, come esempio di visite in passato d'alieni, oltre alla cultura babilonese come un'antica cultura terrestre, contattata da alieni. Opinione dell'autore, era che gli alieni volessero salvare l'umanità dalle bombe H e che avessero anche basi aliene sotterranee, sul pianeta Terra.

Outer space saucers a myth! by Oliver P.Ferrell
Radarista e ricercatore USAF dal 1949 al 1952 bollava tutta la fenomenologia UFO come miraggi, meteore, bolidi, aerei, palloni meteorologici, ed isteria nelle menti degli osservatori , perchè il governo USA non faceva cover up.

Lets get down to facts by Mary Grabkowicz
Un articolo che suggeriva al lettore, spunti per riconsiderare le moltissime testimonianze accumulate in 10 anni dall'avvistamento di Kenneth Arnold, valutando il fatto che in cielo ci volavano gli uccelli, ma questi già c'erano prima degli esseri umani, quindi gli UFO avrebbero potuto essere alieni d'antiche civiltà.

The Air Force Story
I due rapporti USAF pubblicati da Amazing Stories diedero una sintesi degli eventi non_UFO, imputabili a cause naturali ed umane. Fu poi riportato il questionario UFO da compilare in caso d'avvistamento di flying saucers. Nel secondo rapporto si parlava pubblicamente dell'AVROCAR canadese, come velivolo tattico VTOL, da usarsi in conflitti: oltre al fatto che la maggioranza delle segnalazioni UFO, sarebbero state inerenti a palloni meteorologici, aerei e loro errata interpretazione da parte degli osservatori, fenomeni naturali ed astronomici, oltre ad un 17% dei casi per i quali i dati erano insufficienti per esprimere un giudizio: infine un 9% di casi inspiegati.

We need not fear the Aliens by Rev. Neal Harvey
Il reverendo Neal Harvey, espose la tesi che gli UFO erano velivoli non creati dall'uomo, ma non si doveva aver paura degli alieni. Dio è amore, quindi Dio avrà sicuramente creato altre intelligenze nel cosmo: gli alieni erano quindi l'espressione della creazione di Dio, ed anche gli extraterrestri oltre ad esplorare l'universo, avranno lodato Dio a modo loro.


E' plateale in Amazing Stories dell'ottobre 1957, il tema ufologico. Il topic è così imponente che ebbe ad oscurare ogni altro articolo della rivista. Nel numero n°10 volume 31 dell'ottobre 1957 furono pubblicate in Amazing Stories solo 2 racconti di fantascienza (con fabule attinenti alle flyng saucers). Tutto il magazine fu un dossier composto da 8 articoli, con fatti ed opinioni sul tema Flying Saucer, espressi da un eterogeneo panel. 
E' un numero MEMORABILE questo Amazing Stories, perchè per la prima volta la notissima rivista di fantascienza sospese la sua linea editoriale, per trasformarsi in una rivista di Ufologia!.

La causa di questo "deragliamento temporaneo di Amazing Stories" è da ricercarsi probabilmente, nell'uscita del GIUGNO del 1957 della rivista FLYING SAUCERS che prima si chiamava OTHER WORLDS
L'anno prima (1956) ebbe ad uscire il film della Disney -Il pianeta proibito- che sicuramente contribuì ad infiammare l'interesse americano per gli UFO, che all'epoca ancora si chiamavano Flying saucers.

domenica 26 aprile 2020

Tehia, probabilmente di classe Anubi

Come tutti i “brand”, anche il blog "Mia Fantascienza" avrà testimonials: quale migliore testimonials di due alieni, per supportare un blog di Fantascienza?! ;-)

Ezezel e Tehia, sono due personaggi di “fantasia” che potete conoscere letterariamente, dentro vari ebook della collana JDAB.

Ho deciso, che quando sarò colto da una pulsione irresistibile a scrivere un racconto di SciFi, darò spazio con piccoli racconti ai due nuovi testimonials del blog :-)


Il suo nome è Tehia, perchè così s'è definita il 21 di febbraio 2020 tra le 2:40 e le 3:02.

Io penso che il termine Tehia sia una qualità, a cui poi è apposto il vero nome: obiettivamente è impronunciabile in lingua umana, l'accezione Tehia indica il fatto che è un ibrido alieno-umano, la sua metà aliena, penso sia la classe Anubi. 

Tehia è una femmina, è ancora giovane per la sua tenera età, alta circa 1.40mt, magrissima ed esile, ha detto che Lei sta crescendo bene, è perfettamente sana, ed è già grandicella per la sua età, infatti è già diventata portatrice sana di patogeni molto pericolosi per il genere umano!. 

Sono rimasto un po' titubante, non sapevo che dirle...


Tehia di classe Anubi parlava telepaticamente come un treno in corsa: Lei indossava una sorta di casco, con prese d'aria riscaldate da una sorta di piccolo forno elettrico, le prese d'aria rosse sterilizzavano il flusso d'aria in entrata ed uscita, il suo vestito spaziale era quasi una tuta di un'astronauta!.

Grandi occhi gialli a mandorla, ha una grossa testa un po' ovale, corpo esile quasi gracile, ha una pupilla scura verticale: qualcosa di simile ad un felino e/o un rettile. Ha mani simili agli esseri umani, ma con solo 4 arti ed il pollice opponibile. Indossa sempre guanti scuri, perchè ha detto Tehia che i suoi arti superiori potrebbero spaventare gli umani, ha grossi unghioni neri, le sue articolazioni ricordano un po' le zampe degli uccelli, sono composte di osso e cartilagine molto dura.

La sua tuta nera era aderente, il tessuto spesso era molto simile al neoprene di una muta da sub terrestre: Tehia ha detto che la Terra aveva un clima freddo per la sua specie; io sospetto che Tehia sia a sangue freddo, perchè casa mia non è un ghiacciaio di montagna!.

Telepatica, empatica, Tehia è molto affezionata all'essere umano da cui deriva per ibridazione: ha detto che era molto preoccupata per l'epidemia di Corona virus in Italia, ed era voluta passare a salutarmi, per farmi un regalo: un'innocua iniezione sottocutanea. Gli ho chiesto cosa fosse, ha ripetuto che era un regalo. La mattina avevo tre bozzi rossi, simili a pinzi di zanzare sulla spalla sinistra, sotto il mento, nel ginocchio destro: sono scomparsi ai primi del pomeriggio, senza dare prurito.
Tehia ha detto che è nata in provetta, come la quasi totalità degli altri della colonia. Nelle piccole colonie, dove non c'è una regina che depone uova, tutti nascono in provetta, previa selezione e programmazione genetica. Il rateo di crescita della popolazione, nelle colonie è strettamente controllato: chi nasce ha già il destino chiaro e tracciato, assieme alla funzione che dovrà svolgere nella comunità, per contribuire al benessere della colonia. Ha detto Tehia di classe Anubi, che non c'è niente di male nel controllo demografico della popolazione, dato che permette d'evitare disastri e dolori, è proprio da stupidi oppure da malvagi, negare l'utilità del controllo demografico della popolazione.

Tehia indossava una cintura a cui erano agganciati numerosi oggetti di forma parallelepipeda anch'essi di color nero, ha estratto una sorta di pergamena scura, l'ha srotolata e l'oggetto si è trasformato in un tablet!. Tehia sapeva che io sono affascinato dalla tecnologia aliena, quindi mi ha mostrato il suo tablet: era colmo di simboli alieni, incomprensibili per me, quasi fosse della scrittura klingon!. 

Io ho detto, che avrei voluto imparare qualcosa della loro lingua aliena, Tehia mi ha risposto con un vedremo...

Non mi voleva spaventare, quindi mi ha mostrato la sua foto dal tablet, restando a distanza in mezzo alla stanza, per farmi vedere come Lei stesse crescendo sana e forte. 
Tehia stava studiando le emozioni umane, ogni emozione umana aveva il corrispondente mix biochimico, quindi l'emozione umana poteva essere sintetizzata in laboratorio. 

Molte emozioni umane erano sconosciute per gli alieni, perchè la razza e la biologia erano diverse. Le emozioni umane ed aliene che erano comuni, avevano la stessa formula biochimica, però negli alieni le quantità di queste sostanze erano superiori, perchè la massa celebrale aliena era più grande di quella umana.

Altre cose spaziali non poteva dirmele, perchè era ancora piccola e stava ancora studiando il corso di biochimica.

<< Gita alla colonia di Gonor


p.s.
Se dopo la lettura, di questo spiegone di fantascienza ;-) vi fosse germinato il sospetto, che degli alieni stiano davvero sponsorizzando gratuitamente il mio blog di SciFi ;-D allora... il mio raccontino avrà raggiunto il suo obiettivo! 

sabato 25 aprile 2020

Futurama due episodi in FREE Streming: S7E4 + S6E15

In regalo agli assidui frequentatori del blog ;-) "Mia Fantascienza", DUE episodi completi di Futurama!. Il primo in italiano, il secondo con audio originale in inglese! ;-)

Futurama Stagione 7 Episodio 4 -Il ladro del sacchetto di carta-




Futurama Season 6 Episode 15 -Benderama-

mercoledì 22 aprile 2020

Le bolle gommose del prigioniero (1967) nascono su Amazing Stories nel 1957

Nel luglio del 1957 fu pubblicato su Amazing Stories il racconto di fantascienza -The blue plague- di Robert Silverberg, non sfugge ad un'osservatore del XXI secolo il fatto che le palle gommose che compaiono nella serie di fantascienza "Il Prigioniero" (1967) nacquero in realtà nel 1957 come contenitori sterili, per contenere gli infettati di una misteriosa epidemia.

Il Prigioniero: Episodio 17 -Evasione-

domenica 19 aprile 2020

La stazione spaziale di Odissea 2001 nasce nel 1956

Su Amazing Stories dell'ottobre 1956 fu pubblicato il racconto di fantascienza -Sitting Duck- di Sam Moskowitz. La fabula del racconto non è particolarmente interessante, tranne per il fatto che ad un osservatore del XXI secolo, è evidente che la stazione spaziale di Odissea 2001 fu creata dalle mani di un ignoto disegnatore del 1956




giovedì 16 aprile 2020

Amazing Stories 1956 e le previsioni per il 2001 (parte 3)

E' davvero molto speciale, il numero di Amazing Stories dell'Aprile del 1956 che oltre a festeggiare (nel 1956) i 30 anni della rivista di fantascienza, con vari racconti in ristampa (estratti dai 3 decenni precedenti), il magazine del 1956 diede largo spazio ad autori di fantascienza per argomentare previsioni circa il 2001.

L'estratto della rivista, lo potete trovare in allegato, per poterlo fruire in lingua originale,qualora foste interessati ad approfondire le fonti. In questa ultima parte della bloggata, sintetizzerò i restanti articoli futuristici e le previsioni più importanti, che la lunga schiera d'autori, ebbero a fare nel numero 4 volume 30 della rivista Amazing Stories del 1956 circa il contesto futuro del 2001.



SALVADOR DALI (artista e pittore surrealista) 
A suo giudizio nel 2001 arte e scienza si sarebbero fuse, in un'attenzione ossessiva sulla curva logaritmica, il corno del rinoceronte e le radiazioni cosmiche. Tutto sarebbe diventato nel 2001 molto morbido e senza spigoli in onore delle radiazioni cosmiche.
Th:
Praticamente niente s'è avverato, circa le attese di Dalì.

dr. N.GONZALEZ (direttore di ricerca e sviluppo nella società Eagle Pencil la più grande ditta di produzione di lapis)
Nel 2001 gli esseri umani avrebbero lavorato su piattaforme spaziali, cotto le loro pietanze in fornaci ad energia solare, si sarebbe fatto turismo sui pianeti del sistema solare, ma i lapis sarebbero rimasti sempre gli stessi, in quanto ergonomicamente perfetti per prendere appunti e scrivere.
Th:
Niente di quanto immaginato dal dr.Gonzalez s'è avverato, tranne il fatto che i lapis e le matite sono rimaste sempre le stesse, ma sono usate praticamente molto poco.

STEVE ALLEN (star della NBC-TV del 1956)
La televisione nel 2001 sarà in 3D o 4D, a colori, in stereo, via cavo, con trasmissioni dirette dalla Luna e da Marte con grandissimi monitor posti nel salotto. La comicità invece rimarrà sempre la stessa, perchè i meccanismi che scatenano il sorriso e l'ilarità e la satira, rimangono sempre gli stessi.
Th:
Praticamente quasi tutto che è stato previsto da Mr.Allen s'è avverato nel 2001, tranne le televisioni con schermo 3D/4D.

dr. ROBERT LINDNER (noto psichiatra del 1956)
Le cause d'esaurimento nervoso nel 2001 rimarranno le stesse, la grande catastrofe collettiva sarebbe se il mondo libero collassasse dentro ad un nuovo totalitarismo per una guerra ideologica. In questo caso, il mondo si trasformerebbe in un mondo barbaro da cui potrebbe nascere una nuova cultura. Dr.Lindner era dell'opinione che molte fossero le capacità sconosciute e non usate dal cervello umano, per cui nel 2001 cose come telepatia, telecinesi, bilocazione, potrebbero diventare non doti speciali di particolari soggetti, ma potenzialità comuni della razza umana. E' difficile fare previsioni sulla criminalità del 2001 ma le cause scatenenti dei reati saranno sempre le stesse.
Th:
Niente di quanto immaginato dal dr.Lindner s'è avverato.

ROBERT HEINLEIN
Nel 2001 avremo prove scientifiche che esiste la vita oltre la morte, la telepatia e la chiaroveggenza saranno doti frequentemente usate in ambito militare, l'ESP sarà spiegato come una sorta di viaggio nel tempo della mente, ci saranno voli frequenti con razzi dalla Terra alla Luna, le generazioni mature continueranno a vedere nei giovani una minaccia all'ordine della società.
Th:
Niente di quanto immaginato dallo scrittore di fantascienza Heinlein s'è avverato.

lunedì 13 aprile 2020

Scenari di contatto alieno: flash mob

In tempi di Corona virus, stava diventando normale fare videoconferenze via internet, ma questa teleconferenza era davvero insolita. Il maggiore Wilkinson dell'USAF sfogliava il rapporto segretissimo che era stato assemblato dalla CIA, con l'aiuto di vari altri governi nel mondo, che avevano fatto valere la clausola di sicurezza nazionale, sopra gli svariati centri di ricerca di radioastronomia.

Il militare avrebbe dovuto poi relazionare della cosa, al comitato del NORAD.

I fatti accertati erano tantissimi, ce n'erano una montagna: ma di cose da dire, ce n'erano poche!.

Il primo centro di ricerca a ricevere lo strano segnale da 1 minuto e 45 secondi, da 750 KiloWatt di potenza sui 21 centimetri, era stata la parabola da 64 metri di San Basilio in Sardegna del CNR italiano, che stimava la misteriosa sorgente radio in orbita terrestre bassa.

La parabola da 32 metri dell'osservatorio di Medicina a Bologna, aveva registrato lo stesso segnale, dopo pochissimo tempo: una sorgente radio sconosciuta in orbita terrestre bassa, aveva sparato dritto sulla verticale della parabola di Medicina, lo stesso segnale con una potenza di 1.5 MegaWatt.

Il centro radioastronomico polacco di Torun, dalla propria parabola di 32 metri in Polonia, era stata assordata dall'identico segnale: potenza 3.1 GigaWatt, da una misteriosa sorgente radio in orbita terrestre bassa.

Lo stesso identico segnale, per durata e contenuto, era stato registrato dagli osservatori radioastronomici russi: alla parabola da Zelenčukskaja nella Russia europea meridionale, il segnale era giunto con la stratosferica potenza di 6.25 GigaWatt di potenza sulla frequenza dei 21 cm. 

L'osservatorio radioastronomico di Tunkinskij con la sua parabola da 32 metri, sui 21 cm, aveva rilevato un segnale di 1 minuto e 45 secondi, da 12.5 GigaWatt sparato dall'orbita terrestre bassa.

L'osservatorio cinese di Ürümqi aveva intercettato dalla sua parabola da 25 metri, lo stesso segnale: potenza 25 GigaWatt, ma l'ignota fonte radio si calcolava che provenisse da un punto nello spazio, in orbita Lagrangiana tra Terra e Luna!.

I cinesi, avevano contattato subito l'osservatorio radioastronomico di Murchinson in Australia, per avere una conferma della scoperta. 

Il centro radioastronomico australiano, aveva beccato lo stesso segnale nello stesso punto, ma questa volta era stato sparato da una posizione oltre la Luna, con la stratosferica potenza di 50 GigaWatt!.

Non poteva essere una trasmissione radio terrestre, non poteva essere un transponder di un qualche satellite d'emittenti commerciali, perchè il segnale radio l'avevano intercettato anche all'osservatorio nelle Hawai, con l'apparato passivo SETI, mentre i ricercatori di Mauna Kea, erano impegnati a studiare altro!.

L'ultimo segnale assordante sui 21 cm con 50 GigaWatt di potenza, l'avevano sentito praticamente quasi tutti sulla Terra, inclusa la sonda cinese Chang'e-4 che da tempo era atterrata dietro la parte oscura della Luna, per fare SETV. 

Non era finita quì la storia!.

Il criptico segnale alieno, continuava ed essere emesso sui 21 cm, sempre con 50 GigaWatt di potenza, era un segnale talmente potente, che era praticamente stato sentito da tutti sulla Terra, bastava sintonizzarsi sulla frequenza dei 21 cm per udirlo, in modo continuo e persistente e ripetitivo.

La comunità scientifica era silenziosa ed allo stesso tempo esaltata: gli scienziati avevano discusso per decenni, sulla necessità di decodificare un possibile linguaggio alieno, ma in un attimo ogni polemica s'era dissolta come neve al sole. 

Molti scienziati volevano riferire all'ONU della vicenda, perchè il segnale radio era talmente potente, che era entrato in interferenza con tutti i segnali radio emessi dalle sonde terrestri, che erano in missione su Marte. Praticamente ogni progetto di ricerca spaziale, era stato "assordato" dal messaggio alieno che s'era spalmato anche su altre frequenze!.

Dall'effetto Doppler del segnale radio sulla portante centrale dei 21 cm, s'inferiva che la misteriosa fonte radio era in movimento, diretta verso Marte, alla stratosferica velocità di 600 Mach!.

Il maggiore Wilkinson dell'USAF si versò un po' d'acqua nel bicchiere, poi ne bevve.

Premette play sul lettore multimediale del suo notebook.

Erano 1 minuto e 45 secondi di musica terrestre: era rock, più in specifico genere heavy metal.

Il militare avrebbe dovuto relazionare al NORAD, che cosa avrebbe scritto nel suo rapporto?!

Degli alieni avevano "quasi citofonato al pianeta Terra", con un'emissione radio da 50 GigaWatt, poi mantenendo la musica a palla sulla loro astronave, erano scappati su Marte!.



Podcast Play: scenari di contatto alieno, teleconferenza di fantascienza in podcasting, in linea diretta dall'astronave interstellare di classe theosalis un flash mob di solidarietà, contro i tempi grami di un'epidemia sulla Terra!.

<< Interurbana siderale dalla colonia aliena di Gonor su Marte
>> Alieni Nuove Rivelazioni dalla colonia aliena di Marte!

Amazing Stories 1956 e le previsioni per il 2001 (parte 2)

E' davvero molto speciale, il numero di Amazing Stories dell'Aprile del 1956 che oltre a festeggiare (nel 1956) i 30 anni della rivista di fantascienza, con vari racconti in ristampa (estratti dai 3 decenni precedenti), il magazine del 1956 diede largo spazio ad autori di fantascienza per argomentare previsioni circa il 2001.

L'estratto della rivista, lo potete trovare in allegato, per poterlo fruire in lingua originale,qualora foste interessati ad approfondire le fonti. In questa seconda parte della bloggata, sintetizzerò altri articoli futuristici e le previsioni più importanti, che la lunga schiera d'autori, ebbero a fare nel numero 4 volume 30 della rivista Amazing Stories del 1956 circa il contesto futuro del 2001.


GENERAL CARLOS ROMULO (uomo di stato e delegato delle Filippine all'ONU) nel 2001 dominerà lo stato di diritto, un grande successo degli USA, le armi nucleari potranno potenzialmente distruggere città, regioni, continenti, definendo la guerra come una pazzia. L'uomo non sarà andato ancora sulla Luna nel 2001 ma della Luna si saprà tutto. L'aspettativa di vita delle persone crescerà, grazie ai progressi della medicina. La pressione demografica della popolazione sarà mitigata dalla tecnologia, nel 2001 potrei essere in grado di parlare con un dispositivo mobile da Manila a New York in tempo reale. Molte saranno le fabbriche che saranno costruite nel mondo.
Th:
Una buona parte di quanto predetto dal GENERAL CARLOS ROMULO s'è avverato, in special modo per la telefonia mobile. Grande errore invece in termini di astronautica, l'uomo andò sulla Luna nel 1969 (appena +13 anni dopo il 1956).

OLIVER J.DRAGON (filosofo) ci sarebbero stati nel 2001 viaggi interplanetari.
Th:
E' un testo volutamente criptico quello scritto dal filosofo OLIVER J.DRAGON, ma tra le righe si comprende che l'autore s'aspettava una conquista della Luna e poi dei successivi viaggi interplanetari. La conquista della Luna ci fu nel 1969 appena +13 anni dopo il 1956 ma di viaggi interplanetari (se non con sonde automatiche) non c'è traccia nel 2001. Nemmeno una base fissa sulla Luna, nel 2001 l'umanità ebbe a costruire.

HERB SCORE (noto giocatore di baseball nel 1956) in cui prevedeva coperture plastiche per gli stadi di baseball per poter giocare anche con la pioggia e temporali, gli elicotteri avrebbero portato centinaia di passeggeri, tutte le bibite/noccioline/hotdog e panini sarebbero stati venduti da macchine automatiche. Il gioco del baseball sarebbe rimasto lo stesso.
Th:
Una buona parte delle previsioni di HERB SCORE ebbero ad avverarsi, tranne per il fatto che gli elicotteri non trasportano centinaia di persone e negli stadi convivono distributori automatici di cibo con bar e venditori umani di hot dog.

OLIVER RED (assistente di stampa ed editor di tv & radio) previde che l'Industria nel 2001 sarebbe stata tutta automatizzata, anche il settore dei trasporti (treni & aerei) sarebbero stati controllati da remoto. I razzi sarebbero stati affittati e noleggiati per spostarsi sulla Terra, la televisione nelle case sarebbe stata di plastica, appesa al muro, capace di una rappresentazione 3D oltre ad essere integrata nel telefono. L'energia solare avrebbe prodotto energia elettrica, l'energia atomica sarebbe stata usata per il teleriscaldamento. Le telecomunicazioni sarebbero state fondate solo sulle microonde e non più sui cavi, razzi e viaggi spaziali sulla Luna e Marte sarebbero stati una normalità nel 2001. Anche l'antigravità sarebbe stata ingegnerizzata e ci sarebbe stata una fusione di bioelettronica nell'essere umano e radio e televisioni sarebbero ancora esistite nel 2001 a diffondere le conquiste della scienza.
Th:
Una buona parte di quanto predetto da OLIVER RED s'è avverato tranne per il fatto che l'automazione in industria e trasporti non è diventata totale e non ci sono compagnie di razzi usate per il trasporto di merci o persone sulla terra. L'energia solare è usata in minima parte, l'energia atomica da fissione anche se in declino era usata nel 2001 per produrre potenza elettrica. La bioelettronica non s'è diffusa, i viaggi spaziali da Terra a Luna/Marte sono una realtà parziale (ossia solo con sonde robotiche).

WILLIAM STEIG (disegnatore umoristico) il riso nel 2001 sarebbe stato un'espressione di gioia piuttosto che del senso del ridicolo, concretizzando la realtà di una vita in armonia con la natura.
Th:
Niente di quanto previsto da WILLIAM STEIG s'è avverato nel 2001

A.W. ZELOMEK (presidente dell'ufficio internazionale di statistica) previde una grande mobilità delle persone ed una grande attività delle stesse, con 4 giorni di lavoro a settimana e ferie di 1 mese. Un grande standard di vita, prodotto con poche ore di lavoro.
Th:
A parte la previsione sulla grande mobilità ed attività delle persone che è stata azzeccata per il 2001 dal A.W. ZELOMEK, per il resto niente di quanto ipotizzato s'è avverato.

domenica 12 aprile 2020

Il Pianeta dei Dinosauri (1977)


Il film "Il pianeta dei dinosauri" vinse l'Academy of Science Fiction, come miglior film prodotto con meno di un milione di dollari, diretto da James K. Shea.

mercoledì 8 aprile 2020

Amazing Stories 1956 e le previsioni per il 2001 (parte 1)

E' davvero molto speciale, il numero di Amazing Stories dell'Aprile del 1956 che oltre a festeggiare (nel 1956) i 30 anni della rivista di fantascienza, con vari racconti in ristampa (estratti dai 3 decenni precedenti), il magazine del 1956 diede largo spazio ad autori di fantascienza per argomentare previsioni circa il 2001. 

L'estratto della rivista, lo potete trovare in allegato, per poterlo fruire in lingua originale,qualora foste interessati ad approfondire le fonti. 

In questa bloggata (che ho dovuto dividere in 3 puntate, altrimenti sarebbe stata troppo lunga) sintetizzerò gli articoli futuristici e le previsioni più importanti, che la lunga schiera d'autori presenti nel panel, ebbero a fare nel numero 4 volume 30 della rivista Amazing Stories del 1956 circa il contesto futuro del 2001.



SID CAESAR (famoso attore comico del 1956) pensava che nel 2001: le televisioni portatili sarebbero state comuni, l'intrattenimento nel 2000 sarebbe stato più importante di quanto lo fosse nel 1956. I programmi televisivi sarebbero stati rimbalzati da stazioni spaziali in orbita terrestre per garantire la mondovisione. La teoria della relatività sarebbe stata studiata da tutti i bambini, i quali sarebbero stati portati a scuola con elicotteri, mentre i bambini sarebbero stati intenti a guardare la propria televisione portatile. L'intrattenimento sarebbe stato una importante leva per comprendere la realtà, nei garage delle famiglie ci sarebbero state nel 2001 degli aerei e non delle auto. 
Th:
Le previsioni di SID CAESAR appaiono abbastanza azzeccate per il 2001 in ambito della comunicazione, tranne per il fatto che non ci sono aerei personali nei garage delle famiglie.

LEO CHERNE (amministratore delegato dell'istituto di ricerca americana) prediceva per il 2001 il libero accesso all'energia solare da parte di tutti sulla Terra. L'energia nucleare sarebbe stata diffusa nel mondo nel 2001 ed usata specificamente per i trasporti pesanti oppure gli aerei. Le ore di lavoro dei lavoratori in USA sarebbero state solo 24 ore a settimana, con un rapporto di 6 ore di lavoro al giorno per 4 giorni a settimana di lavoro. Gli eccessi di produzione agricoli sarebbero stati risolti negli USA, inoltre l'industria del carbone sarebbe diventata la prima industria per la produzione chimica per sintesi di succedanei chimici di un eterogeneo numero di prodotti. Le differenze tecnologiche tra USA ed Asia/Africa si sarebbero ridotte, anche se in 45 anni sarebbe rimasto un gap vistoso di capacità in favore degli USA.
Th:
Molto poco di quanto predetto da LEO CHERNE è accaduto: l'industria petrolchimica di sintesi è tutt'oggi importante, l'energia nucleare da fissione è in smantellamento, il numero di ore di lavoro a settimana è cresciuto (invece che diminuito) le differenze tecnologiche nel 2001 tra USA ed Asia/Africa erano altissime (si ricordi che la Cina entrò nel WTO proprio nel 2001 per poter iniziare la rivoluzione industriale).

LILLY DACHE (giornalista esperta di moda femminile) prediceva per il 2001 indumenti coloratissimi, leggeri, impermeabili, traspiranti, non sporabili, fatti da plastica, che sarebbero stati "all season" (ossia per l'estate quanto l'inverno). I vestiti sarebbero stati prodotti con vetro, plastica, carbone. Sarebbero spariti gli schiavi, le persone avrebbero lavorato in settimane corte. Grandi cambiamenti anche nei cosmetici, per lo più spray a fissaggio immediato. Se molto sarebbe cambiato, una cosa non sarebbe cambiata: la differenza tra i sessi, la moda avrebbe rimarcato la differenza tra la moda maschile e la moda femminile.
Th:
Direi che solo una delle previsioni della giornalista LILLY DACHE si sono avverate: vestiti sintetici fatti di plastica (Pile) per il resto, niente di quanto predetto s'è avverato, meno che mai la tendeza della moda nel rimarcare le differenze tra i sessi: nella moda le modelle sono sempre più piatte ed androgine, gli uomini sembrano sempre più donne (tanto da usare persino il trucco).

JOHN CAMERON SWAYZE (conosciuto anchor-man televisivo) predisse per il 2001 pace sul pianeta Terra e la diffusione istantanea delle notizie, tramite la diffusione dei satelliti. Nel 2001 la guerra fredda sarebbe finita e si sarebbe diffuso l'uso di aerei-elicotteri VTOL per raggiungere i posti di lavoro in città, avendo case fuori città con un'enorme ampiamento delle periferie. Viaggiare nel 2001 sarebbe stato facile, sarebbero servite appena 2H da Honolulu a New York.
Th:
Molto delle previsioni di JOHN CAMERON SWAYZE si sono avverate: satelliti e comunicazioni istantanee (internet) e la guerra fredda nel 2001 era già terminata (essendosi conclusa nel 1989). Purtroppo le guerre nel 2001 non erano finite, in quanto era appena terminata in Europa la guerra in Jugoslavia e Macedonia.

HUBER J.SCHLAFLY (vicepresidente della 20th Century Fox, ingegnere e ricercatore della GE) tutte le funzioni commerciali ed industriali per le famiglie saranno automatizzate, sistemi d'informazione saranno perennemente disponibili per rispondere a domande da remoto. La miniaturizzazione dei microprocessori permetteranno la produzione di gadget complessi e miniaturizzati, al momento impossibili. La comunicazione tra cavi e terminali mobili sarà molto raffinata, riducendo la necessità di trasferimento delle persone. Forse nel 2001 saremmo capaci di teletrasportare materia e cambieranno anche in un brillante futuro i rapporti tra le persone e Dio.
Th:
Praticamente quasi tutto di quanto predetto da HUBER J.SCHLAFLY s'è avverato: internet, smartphone (descritti con parole del tempo, dato che ancora non erano stati inventati). Il teletrasporto ancora non è stato inventato e la necessità di spostamento delle persone è aumentata (per motivi turistici) piuttosto che diminuire.

domenica 5 aprile 2020

Marble Madness

Il videogame Marble Madness si serve del mouse per inclinare la superficie di gioco, manovrare una palla, senza farla cadere, con l'obiettivo di raggiungere il traguardo. E' la versione digitale del vecchissimo gioco delle biglie di vetro, declinato in digitale, il videogame Marble Madness esiste in versione gratis per Windows, Mac, Linux il videogioco è disponibile in due versioni assai pregievoli dal punto di vista ludico: Neverball e Marble Arena 2.

Marble Arena 2 (Windows, MacOS X, Linux)
https://www.moddb.com/games/marble-arena-2/downloads



Never Ball (Windows, MacOS X, Linux)