domenica 5 aprile 2020

Marble Madness

Il videogame Marble Madness si serve del mouse per inclinare la superficie di gioco, manovrare una palla, senza farla cadere, con l'obiettivo di raggiungere il traguardo. E' la versione digitale del vecchissimo gioco delle biglie di vetro, declinato in digitale, il videogame Marble Madness esiste in versione gratis per Windows, Mac, Linux il videogioco è disponibile in due versioni assai pregievoli dal punto di vista ludico: Neverball e Marble Arena 2.

Marble Arena 2 (Windows, MacOS X, Linux)
https://www.moddb.com/games/marble-arena-2/downloads



Never Ball (Windows, MacOS X, Linux)

martedì 31 marzo 2020

Operazione R.S.V.P. (v1.0)

Omaggio ad Amazing Stories –gennaio 1951- in particolare al racconto “Operation R.S.V.P.” di Beam Piper assemblando un plot remastering



File reperibile anche presso altri cloud:
https://issuu.com/65c02/docs/jdab-063
https://www.calameo.com/read/000781945df1778136ff1


domenica 29 marzo 2020

La bambina perduta!

Su Amazing Stories dell'ottobre del 1953 fu pubblicato il racconto di fantascienza "Little Girl lost" di Richard Matheson. La fiaba narra di una bambina che scompare in casa propria, varcando un'altra dimensione. I genitori possono udire la figlia piangere attraverso il muro, ma non riescono a trovare la figlia in casa!. Per ritrovare la figlia dovranno varcare la soglia... 

Lo stesso identico plot, derivato dallo stesso racconto di fantascienza di Richard Matheson, fu poi tramutato 3 anni dopo, in una puntata di "Twilight Zone, Stagione 3 del 1959.  


giovedì 26 marzo 2020

Previsioni di Guerre Spaziali nel 1952 su Amazing Stories

Su Amazing Stories in Dicembre 1952 fu pubblicato un piccolo articolo pseudo-scientifico che trattava della possibilità delle Guerre Spaziali, tra Americani e Russi. E' interessante da leggere, l'estratto della rivista la potete trovare in allegato.

Nel Dicembre del 1952 si prevedeva la costruzioni di Stazioni Spaziali (americane e russe) in orbita terrestre, nonchè la costruzioni di basi americane e russe sulla Luna, nonchè viaggi interplanetari su Marte e Venere. L'articolo pseudo-scientfico del 1952 poneva l'accento sul fatto che dallo spazio, si sarebbe potuto fare ben poco, salvo danneggiare e distruggere grossi e facili obiettivi fissi nello spazio (stazioni spaziali e basi lunari).
  1. L'articolo non contempla la possibilità di armi ad energia cinetica oppure raggi laser.
  2. Un'unica Stazione spaziale è stata costruita dall'umanità e solo con uno sforzo planetario perchè lo Skylab (USA) e la MiR (URSS) ebbero a deteriorarsi, fino ad essere abbandonate e distrutte nel rientro in orbita terrestre.
  3. Per adesso, l'umanità non ha mai costruito basi sulla Luna.
  4. Venere non è un pianeta che sarà mai visitato, essendo inospitale.
  5. Su Marte sono state mandate molte sonde, e le varie agenzie spaziali nazionali, collaborano per l'esplorazione marziana.

Piuttosto poco, di quanto predetto nell'articolo del 1952 si è poi concretizzato! :-D

domenica 22 marzo 2020

ET di Spielberg nasce nel 1952

Ad un osservatore del XXI°secolo, non può sfuggire il fatto che su Amazing Stories del Marzo del 1952 fu pubblicata la novella di fantascienza "The Gray Legions" edito da Mallory Storm, e sagacemente illustrato dalla penna del disegnatore Virgil Finlay in cui compare per la prima volta, l'iconografia di quello che Spielberg ed Hollywood ricicleranno nel film "E.T. l'Extraterrestre".

giovedì 19 marzo 2020

La Fantascienza generò la seconda genesi delle abduction aliene!

La Fantascienza ha sicuramente influenzato l'Ufologia Classica, così come l'Ufologia Classica ha sicuramente influenzato la Fantascienza. Entrambi i paradigmi culturali si sono quindi influenzati a vicenda, anche se esiste un terzo incomodo, che certamente ha influenzato la Fantascienza e l'Ufologia Classica.

E' certamente vero che fu l'autore di fantascienza Hamilton che riciclando la fabula araba del genio nella lampada, mutò la fabula nel contatto alieno benigno con presenza d'impianti alieni. 

Tuttavia presso Amazing Stories del Gennaio 1952 fu pubblicato il racconto di Fantascienza "The Last Revolution" di Stephen Marlowe, ad un osservatore attento del XXI°secolo, non può sfuggire la suggestione grafica che apre la novella di fantascienza. Svettano TRE alieni, dal look Selenita riciclati dalla fabula di H.G.Wells -The First Men in the Moon-. 
Sino a questo punto, non ci sarebbe niente di strano, gli autori di SciFi hanno sempre RICICLATO (permutando, remixando) i plot di fantascienza degli autori precedenti, tuttavia questo racconto di SciFi è particolarmente interessante da leggere, perchè IMHO, potrebbe essere la SECONDA GENESI del prolifico fenomeno editoriale dell'editoria (f)uffalogica sulle ALIEN ABDUCTION.

blog Paleocontatto: LA FANTASCIENZA GENERÒ NEL 1952 LA SECONDA GENESI DELLE ABDUCTION ALIENE!