martedì 1 dicembre 2020

Chocky (parte 4)

Sul numero di Marzo del 1963 di Amazing Stories fu pubblicato il bel racconto di fantascienza "Chocky" di John Wyndham, il testo sarà omaggiato con una traduzione in italiano, e pubblicato direttamente sul blog in 4 puntate, da Settembre 2020 a Dicembre 2020, essendo il racconto notevolmente lungo per essere tradotto in un intero ebook JDAB. 

<< Chocky (parte 3)


Matthew fu premiato con una grossa medaglia, ma continuava a dirmi che la medaglia non era sua, ma era stato Chocky che aveva salvato Betty quanto lui. Io dissi che non potevamo andare a dire in giro la storia di Chocky, perchè la cosa era troppo strana ed insolita, non c'avrebbe creduto nessuno, inoltre non era educato renderla indietro. Matthew era affranto, non gradiva la cosa d'avere una medaglia, per onori non dovuti.

Era sera, intorno alle 23, Mary mia moglie era già andata a dormire, io ero nel mio studio a scrivere un paio di lettere, che volevo scrivere a mano, piuttosto che prendere il telefono e parlare con chi dovevo contattare per lavoro. All'improvviso bussò alla porta Matthew, lo feci entrare, suggerendogli di prendere una sedia vicino alla stufa, dove sarebbe stato più caldo, perchè quella era una sera piuttosto fredda e rigida. Matthew sembrava piuttosto preoccupato, disse che mi voleva parlare di Chocky. Io presi una sigaretta e dissi che avrei ascoltato volentieri tutto quello che Chocky avrebbe avuto da dirmi. [...]

Matthew perse la propria espressione di dodicenne, i suoi occhi presero uno sguardo vuoto, poi iniziò a parlare in modo diverso: la voce era quella di Matthew, ma il ritmo delle parole che erano scandite quanto i termini usati, non erano quelli soliti che Matthew era solito usare.

Ero in comunicazione diretta con Chocky!. [...] Chocky s'era accorto dell'ostilità di Mary nei confronti di Chocky, era stato Matthew a dirglielo. Io risposi che era solo affetto materno, Chocky non si doveva preoccupare, colsi poi l'occasione per chiedere a Chocky chi fosse e da dove venisse.

Chocky disse che era uno scout, una sorta d'esploratore che viaggia per vedere come erano fatti gli altri pianeti abitati e quali fossero le culture aliene. [...] Poi Chocky aggiunse che la Terra non sarebbe mai andata bene per la loro cultura, era un pianeta troppo caldo e troppo arido. Chocky disse che sarebbe rimasto, sino a quando non avrebbe ultimato il suo rapporto sulla Terra, quanto la valutazione della sua cultura.  

Io chiesi, se anche la mia famiglia faceva parte del rapporto che avrebbe steso Chocky. 

L'entità rispose affermativamente, il lavoro di uno scout era quello di osservare senza pregiudizi, valutare i fatti senza falsificarli, poi trarre le dovute conclusioni. 

Purtroppo Chocky nel suo lavoro di scout aveva sbagliato: era diventato empatico con Matthew. 

Chocky s'era preoccupato per la salute di Matthew, quando mio figlio era caduto nel fiume. 

Inoltre Chocky, aveva interferito con la vita scolastica di Matthew, aiutandolo a lezione di disegno, fisica, matematica, scienze, geografia ecc... In buona sostanza, Chocky voleva bene a Matthew, non voleva ferirlo o danneggiarlo con il link che aveva stabilito con lui, per questo Chocky avrebbe presto sganciato la connessione diretta, che c'era tra Matthew e Chocky. [...]

Io fui felice d'udire queste parole, ma non potei fare a meno di chiedere a Chocky, perchè avesse scelto proprio Matthew, tra tutti i bambini della Terra. La risposta di Chocky, fu che certe menti erano naturalmente predisposte a connessioni e link, mentre altre lo erano molto meno, Matthew era una mente nativamente predisposta, [...] aveva reagito bene alle nanosonde.

Chiesi a Chocky da dove provenisse e quale fosse il suo pianeta d'origine.

Chocky disse che era difficile dare delle coordinate astronomiche, a delle culture che avevano una conoscenza della via Lattea molto ridotta. Comunque, Chocky disse che le connessioni telepatiche, non erano sovrannaturali, ma erano connessioni tecnologiche per lo scambio d'informazioni [...] e la sua astronave era in orbita Lagrangiana. 

L'esprienza di Chocky era stata come quella di un terrestre che avesse fatto amicizia con qualcuno, sentendosi regolarmente ed assiduamente per telefono. Quando Matthew s'era trovato in pericolo nel fiume, Chocky non avrebbe dovuto interferire, ma Chocky non tollerava l'idea che il suo amico Matthew potesse essere danneggiato, per la sua inedia.

Io chiesi, che forma avesse Chocky.

Chocky disse che i terrestri avevano una forma davvero orrenda ed erano repellenti, ogni esploratore doveva eliminare ogni pregiudizio sul senso estetico e valutare una cultura aliena, per quello che era. Sicuramente, i terrestri avrebbero pensato altrettanto della forma nativa di Chocky, ed era per questo che gli scout, installavano collegamenti da remoto, per esplorare una cultura aliena.

Chocky mi salutò, disse che stava per partire, avrebbe sganciato per sempre il collegamento con Matthew, non sarebbe mai più tornato sulla Terra. Matthew non avrebbe sofferto nessun danno, da questo link che era stato installato da Chocky per scopi scientifici. Il lavoro di valutazione della cultura aliena, che risiedeva sulla Terra, era terminato: il suo lavoro ossia la sua ricerca, però probabilmente non sarebbe stata ben accolta dai suoi superiori. Era evidente, che Chocky s'era lasciato prendere dall'empatia, diventando amico di Matthew, quanto del suo nucleo familiare e questo era una violazione dei protocolli d'esplorazione, che prevedevano una totale neutralità.

Il volto di Matthew da freddo ed inespressivo, Matthew tornò ad essere vispo e curioso, poi Matthew esordì con tono triste -Chocky, è andato via! è andato via per sempre!- quindi alcune lacrime caddero dall'occhio del bambino.

-Sì, tesoro, adesso la mamma sarà sicuramente più tranquilla!- dissi mentre abbracciai mio figlio.

Matthew mi chiese se domani, potevamo andare al negozio d'animali per prendere un cucciolo, e poi se potevamo dargli il nome di Chocky. Io risposi che era un'ottima idea, Matthew avrebbe potuto comprare tutto quello che voleva, al negozio d'animali, che saremmo andati a visitare domani in mattinata.

giovedì 26 novembre 2020

Sylvester pussycat (1945)

Sylvester Pussycat alias Gatto Silvestro, è un personaggio immaginario dei cartoni animati Looney Tunes e Merrie Melodies. È un gatto antropomorfo bianco e nero, ossessionato dalla voglia di catturare Tweetty alias Titti il canarino, ma anche Speedy Gonzales o Hippety Hopper. 
Il nome Silvestro deriva da silvestris, il nome scientifico del gatto selvatico.


Evoluzione dal 1945 della saga Gatto Silvestro vs Titty il canarino


giovedì 19 novembre 2020

We are not alone (1951)



Cain pseudonimo di Harder ha cominciato ad interessarsi di ufologia fin dal 1952, anno di inizio del Progetto Blue Book, dal 1969 al 1982 è stato direttore dell'APRO, un'organizzazione civile per lo studio degli UFO. In campo ufologico, Harder è stato un sostenitore dell'ipotesi extraterrestre: alcune ipotesi di Harder su UFO e alieni sono molto controverse.

Harder ha ipotizzato l'esistenza di una Federazione Galattica di razze aliene, i cui membri visiterebbero la Terra a scopo di studio ed avrebbero un atteggiamento benevolo (ma non sempre). Questo ha certamente influenzato Televisione e Cinema, la serie Star Trek (scopiazzata da quella tedesca "Le avventure dell'astronave Orion") riprende però il concetto ufologico di Harder, di federazione dei pianeti!.


domenica 15 novembre 2020

I robot del caso UFO di Voronezh del 1989 nascono su Amazing Stories nel 1970

Nella splendida copertina di Amazing Stories del gennaio 1970 svettano in prima pagina i robot alieni, che furono avvistati in URSS a Voronezh nel 1989, nell'omonimo caso che fu narrato dalla TASS. Ebbi già ad esaminare il caso di Voronezh, le informazioni sul caso erano criptiche e scarne, con fonti in taluni casi contrastanti. Approcciai al caso UFO di Voronezh con logica fuzzy ;-) il caso era ufologicamente interessante ma a causa delle critiche apponibili alla storia annessa al caso, degradai l'evento in Classe 2.
Oggi con la scoperta che i robot metallici senza cranio, sono nati in realtà su Amazing Stories nel gennaio 1970 a mio avviso conferma e rafforza, la buona analisi che feci sul caso dell'UFO di Voronezh, avendo avuto la cura d'approcciare all'evento sovietico del 1989 con pensiero critico e logica fuzzy ;-)

blog Paleocontatto: I ROBOT DEL CASO UFO DI VORONEZH (URSS 1989) NASCONO SU AMAZING STORIES NEL 1970

mercoledì 11 novembre 2020

Smokin' Guns

Smokin 'Guns ambientato nel vecchi West è uno sparatutto dove i duelli con la pistola e la polvere del deserto fanno da protagonisti alla scena.

giovedì 5 novembre 2020

Il mega UFO del caso JAL1628 del 1986 compare anche in Amazing Stories 1971


E' nella mega copertina di Amazing Stories gennaio 1971 a corredo del racconto "Almost Human" di J.T.Mcintosh (un racconto d'incontro tra esseri umani ed androidi, in cui gli androidi si dimostrano più empatici degli esseri umani, vincendo i pregiudizi del protagonista della fabula di SciFi) in cui compare il mega-UFO del caso JAL1628.

mercoledì 4 novembre 2020

BioBot, Cloni Beta, Cloni ALFA, Ibridi-cloni Sigma, Ibridi Teta

Come tutti i “brand”, anche il blog "Mia Fantascienza" avrà testimonials: quale migliore testimonials di due alieni, per supportare un blog di Fantascienza?! ;-)

Ezezel e Tehia, sono due personaggi di “fantasia” che potete conoscere letterariamente, dentro vari ebook della collana JDAB.

Ho deciso, che quando sarò colto da una pulsione irresistibile a scrivere un racconto di SciFi, darò spazio con piccoli racconti ai due nuovi testimonials del blog :-)



I BioBot, sono androidi equipaggiati con un cervello biologico clonato, su tali sistemi è possibile effettuare bilocazioni di "Ka". I BioBot sono entità solitamente usate per scopi militari o scientifici, perchè permettono una presenza in remoto a grande distanza, senza impiegare apparati di telecomunicazione quantistiche. I BioBot sono equipaggiamenti che non hanno traccia termica e neppure elettromagnetica, possono avere svariegate forme e funzioni, in relazione allo scopo per cui sono stati prodotti. Contestualmente, i BioBot sono anche dotati di un'Intelligenza Artificiale molto evoluta, che gestisce il funzionamento del BioBot, quando la bilocazione di "Ka" non è attiva.

I CLONI Beta, sono copie di esseri viventi, sono solitamente usati in ristretti laboratori, per studiare la psiche umana, quanto la complessità dei rapporti sociali ed umani. I Cloni Beta non hanno la memoria a lungo periodo, così quando il "Ka" umano migra temporaneamente di notte, il clone non permette al "Ka" d'assorbire nozioni e conoscenze e memorie pregresse del clone. I Cloni Beta sono forme biologiche programmabili, ve ne sono poche, sono oggetto di studio. Di solito si pone il ciclo orario-biologico invertito, rispetto all'essere vivente originale, con cui deve avvenire la bilocazione di "Ka". L'inversione dei bioritmi-orari (veglia e sonno del clone, contestualmente in sonno e veglia dell'originale) è detta fase d'allineamento del bioritmo.

In taluni casi assai sporadici, esistono i CLONI ALFA questi sono dotati di memoria a lungo periodo, sono esseri biologicamente perfezionati per la trasmigrazione di "Ka" se l'Onnipotente lo permette, quando il soggetto originale decede per cause naturali. Sono persone di grande spessore morale e di grande valore per gli alieni, che vivono una seconda vita nella cultura aliena. Questo accade se sulla Terra hanno manifestato con il proprio comportamento, opere di bene ed assenza di "7 bug umani capitali", grande spessore morale ed elevata affinità e coerenza con la cultura aliena, con cui pur non avendo mai avuto contatti, però de facto ne hanno sempre condiviso la filosofia e la moralità.

Ci sono gli Ibridi-cloni Sigma hanno DNA umano mescolato e programmato con DNA alieno, in relazione alla funzione che saranno chiamati a svolgere nella colonia. Il loro aspetto fisico può variare: gli Ibridi Sigma possono essere simili agli Ibridi Teta, oppure gli Ibridi Sigma possono avere un aspetto simile a quello umano, pur conservando sempre un volume cranico molto superiore a quello umano e divergere per una statura assai più bassa. Gli Ibridi-cloni Sigma sono esseri senzienti, autonomi, liberi, ma possono permettere temporanee bilocazioni di "Ka" all'essere umano con cui condividono una parte del DNA che si riflette nello schema neurale del cervello. Questa bilocazione temporanea di "Ka" dell'essere umano, può accadere se e solo se l'ibrido-clone sigma decide d'allineare il proprio bioritmo all'ignaro essere umano. Con i bioritmi allineati (ossia invertiti nelle fasi di sonno e veglia) è possibile effettuare temporanee bilocazione di "Ka" da parte dell'ignaro essere umano, sostando per brevissimo tempo nell'ospite Ibrido-clone Sigma. Non è possibile effettuare l'inverso, perchè il corpo dell'essere umano non è nativamente programmato, per ospitare temporaneamente "Ka" esterni, anche se a lui geneticamente affini.

Infine ci sono gli Ibridi Teta con DNA alieno dominante, sono entità biologiche antropomorfe, de facto identiche ad alieni, ma hanno brandelli di DNA umano, mescolato e programmato geneticamente con DNA alieno, per ottimizzare la funzione che saranno chiamati a svolgere nella colonia. Per fare un paragone semplice, sono de facto "i figli alieni nati in provetta mescolando DNA alieno ed umano, programmando però il DNA alieno per essere dominate su quello umano".

Presso tutte le colonie si segue una pianificazione e programmazione genetica, per ottimizzare la funzione, quanto la salute d'ogni essere generato. Tuttavia niente è lasciato al caso: è applicato un ferreo controllo demografico, perchè le risorse non sono infinite in una colonia aliena!.



p.s.
Se dopo la lettura, di questo spiegone di fantascienza ;-) vi fosse germinato il sospetto, che degli alieni stiano davvero sponsorizzando gratuitamente il mio blog di SciFi ;-D allora... il mio raccontino avrà raggiunto il suo obiettivo! 

domenica 1 novembre 2020

Chocky (parte 3)

Sul numero di Marzo del 1963 di Amazing Stories fu pubblicato il bel racconto di fantascienza "Chocky" di John Wyndham, il testo sarà omaggiato con una traduzione in italiano, e pubblicato direttamente sul blog in 4 puntate, da Settembre 2020 a Dicembre 2020, essendo il racconto notevolmente lungo per essere tradotto in un intero ebook JDAB. 

<< Chocky (parte 2)


Prese la parola mia moglie Mary - All'inizio, quando è emersa questa storia di Chocky, avevamo deciso io e David, di non interferire nelle fantasie di Matthew, speravamo che come Piff l'amico immaginario di Betty, poi anche Chocky svanisse. Ma la situazione si sta facendo seria, l'entità non svanisce. E' per questo, che abbiamo pensato d'avere un suo consulto informale, professor Landis!-

Landis disse - Come ho detto, Chocky è reale quanto me, voi, oppure Matthew. E' un po' come un amico di Matthew, il quale passa a trovarlo solo quando Chocky ha interesse oppure quando è possibile per Chocky conttare Matthew. Ma altre volte, è Matthew che telepaticamente chiama Chocky, il quale provvede subito a far di conto e risolvere i compiti di scuola di Matthew. E' una simbiosi d'informazioni: Chocky e Matthew si scambiano informazioni!-

Landis andò via, Mary ed io eravamo in cucina a riassettare piatti e bicchieri, all'improvviso Mary disse -Domani non manderò a scuola Matthew, lo voglio portare dal dottor Aycott, per una visita medica. Voglio un altro parere medico!-.

-Non ho niente in contrario, ma il professor Landis è indubbiamente più preparato del dr. Aycott, che in fondo è solo un medico condotto. L'abbiamo già avuto, il parere di uno specialista- dissi.

-Dave!- disse Mary mentre smise d'asciugare i piatti, fissandomi negli occhi - Dobbiamo aiutare Matthew ad uscire da questa cosa!-

-Mary, sicuramente dobbiamo aiutare Matthew- risposi mentre chiudevo il rubinetto dell'acqua del lavello di cucina - ma non dobbiamo presumere che questa simbiosi mentale che Matthew ha con un Chocky che è un'entità aliena, sia necessariamente un legame maligno. Al momento, Chocky non ha portato elementi negativi, certo!, ci sono cose strane ed inusuali, e la situazione non è normale. Ma hai sentito cosa ha detto il professor Landis!. La cosa è molto interessante, se non fosse interessante, sarebbe una normale patologia mentale!. Questa simbiosi informativa è una specie di contatto mentale, ma ha sicuramente una base tecnologica che a noi ne sfuggono i principi scientifici e scambiamo per telepatia, ma in ogni caso Matthew non ha nessuna patologia psichiatrica o psichica!-

-Il professor Landis vuol studiare Matthew e Chocky, non ha interesse ad aiutare Matthew ad uscire da questa cosa!- esordì Mary sbuffando.

Io non avevo voglia di mettermi a discutere con mia moglie, scossi la testa e non le risposi. 

I rapporti di Matthew e Chocky con il professor Landis erano ottimi, io speravo che da questa cosa ne potesse uscire un modo per risolvere il problema. Mia moglie Mary, non vedeva invece di buon occhio le chiaccherate di Matthew e Chocky con Landis, perchè era convinta che non ne sarebbe mai uscito niente di buono per Matthew.

      Un mese dopo, una sera, Mary venne nel mio studio di casa e mi porse dei disegni. Erano degli acquarelli che aveva fatto Matthew, poi Mary ebbe a sedersi, con le mani conserte, in silenzio attendeva un mio parere. [...] I primi due disegni erano la vista dall'alto della nostra città e della nostra casa, con una strana prospettiva, quasi che fossero stati osservati dal un aereo in alta quota oppure dallo spazio. La cartografia era perfetta, la controllai con la mappa della città. Poi c'era uno strano vaso con dei fiori, ma nessun botanico avrebbe saputo dire che tipo di pianta avrebbe potuto essere, dato che aveva rami spigolosi e foglie blu. C'erano poi disegnati su un prato, che era identico al nostro giardino di casa, delle figure umane stilizzate e spigolose, di forma maschile e femminile che poggiavano su una linea retta verde che rappresentava l'erba del giardino.

Io non sapevo che dire, così dissi -Secondo te, questi disegni che ha fatto Matthew, sono cosa buona?-

-Sì!- disse Mary - la raffigurazione della nostra famiglia è conforme con i disegni di un dodicenne, la linea del terreno verde indica stabilità, ma quei primi due acquarelli, quelli con la vista dall'alto, nessuno alla scuola di Matthew ha fatto cose così. Nemmeno la maestra ha insegnato mai la prospettiva. Quei due acquarelli, non sono cose di Matthew- concluse Mary.

Non volevo ritornare sul discorso se tra Matthew e Chocky c'era una possessione mentale, oppure come aveva detto Landis era una simbiosi informativa di Chocky e Matthew, ma indubbiamente i due acquarelli sembravano davvero delle foto aeree o satellitari della nostra città, quanto della nostra casa!. 

Chiamai Matthew per discutere dei disegni con lui.

-Matthew li hai fatti te, questi bellissimi acquarelli?-

-Si, babbo!- rispose pronto Matthew.

-Anche questi due?- gli chiesi, allungandoli i due disegni con la vista satellitare.

-Beh!, stavo cercando di disegnare cose con un punto di vista insolito, e Chocky mi ha fatto vedere queste cose, ed io ho cercato di rappresentarle nel migliore dei modi possibili, quello che ho visto, disegnandoli con gli acquarelli. Hanno sorpreso la maestra Miss Soames, che mi ha dato un bel voto!- disse Matthew. [...]

Mary strinse Matthew e li diede un grosso bacio, poi lo fece sedere sulle ginocchia.

-Molto bene Matthew!- dissi, poi aggiunsi - Ti ricordi, com'è accaduto, quando e come, hai visto queste cose, che poi hai disegnato?!-

-Ero a scuola, la maestra Miss Soames non si curava molto dei miei disegni, anche Chocky diceva che i miei disegni non erano niente di speciale, perchè non guardavo le cose dal punto di vista corretto. Così Chocky ha proposto di fare una prova, Chocky avrebbe guardato dove ero, mentre io avrei provato a disegnare quello che Chocky vedeva. Per farlo dovevo non pensare a niente e così in un minuto o due, poi mi sono messo a dipingere ed ho fatto questi due disegni. Adesso è più facile, mi basta prendere un foglio e delle matite e non pensare a niente, così poi dopo un paio di minuti possono disegnare cosa Chocky vede.-

Mary esordì -Matthew tesoro mio, ma questa cosa accade anche quando non vuoi?!-

-No!- rispose Matthew -accade solo se lo voglio io, infatti devo smettere di pensare, devo non pensare a niente e poi sono io che devo dire a Chocky che voglio disegnare cosa vede-

-Ho capito!- rispose Mary, mentre aveva il volto decisamente più sollevato, poi mia moglie aggiunse -Matthew, pensi che questo sia una cosa buona per te?!-

-Non lo so!, però sono disegni divertenti da fare e poi sono disegni molto più belli di quelli che faccio io!- rispose Matthew. [...]

Matthew ci diede la buona notte, poi corse in camera sua a dormire.

-Questa cosa non mi piace!- disse Mary, che poi aggiunse -Sembra che Chocky stia tentando di prendere il controllo di Matthew-

-Non direi- risposi -Anzi, direi che Chocky è piuttosto empatico!. Quando Matthew ha bisogno e lo chiama, Chocky è sempre disponibile ad aiutarlo, e se Matthew non vuole disegnare cosa Chocky vede, Matthew non lo disegna!. Inoltre, questa cosa è uscita fuori, solo perchè Matthew s'è lamentato con Chocky, del fatto che la maestra Miss Soames non riteneva i disegni di Matthew sufficientemente belli. Chocky ha quindi provveduto, per stupire la maestra,con una prospettiva davvero insolita!. Una prospettiva dall'alto, dallo spazio, oppure una vista dall'alta quota della nostra città e della nostra casa!-.

-Questo è quello che ci ha raccontato Matthew, perchè è quello che pensa Matthew, ma potrebbe non essere così!- rispose Mary con un tono puntito.

Provai a sedare i timori di mia moglie: Matthew era sano di mente, c'era soltanto un amico alieno di nome Chocky, che era dotato di una tecnologia che a noi appariva quasi magica, che ogni tanto compariva nella vita di Matthew facendo domande, e dando risposte e facendo disegni. A parte questo, Matthew era in salute: mangiava, correva, giocava con i suoi amici, niente era cambiato nei suoi rapporti sociali con il suo gruppo d'amicizie. A scuola Matthew svettava nei voti, essendo diventato in pochissimo tempo il genio della classe. Ma noi sapevamo, che non era Matthew a fornire le risposte ai compiti difficili che gli era chiesto di svolgere, ma era Chocky che lo faceva per lui.

      Per le vacanze estive della scuola, prendemmo in affitto un cottage a Bontgoch nel nord del Galles, assieme alla famiglia Deacon. Joe e Phyllis erano due nostri vecchi amici, con due figli, quasi della stessa età dei nostri, anche a loro piaceva andare a Deacon. Deacon era un luogo sul mare, ma privo di barche, il luogo si riempiva in modo stagionale di turisti che pescavano o gironzolavano sulla grande spiaggia di sabbia, mentre l'alta e la bassa marea scandiva le ore del panorama della zona turistica. Lungo il bello e grande estuario c'erano delle dolci e basse colline verdi, con vecchie miniere tutte chiuse, dove le famiglie andavano a passeggiare con i figli ed i cani, lungo i sentieri. [...]

Andò tutto alla perfezione, sino ad un Lunedì della seconda settimana. Io e Mary eravamo andati a cena fuori, tornammo verso le 22 e capimmo subito che qualcosa non era andata bene.

-Va tutto bene!- disse subito Phyllis Deacon - E' successo un piccolo incidente, ma niente di grave!. David e Betty erano vicino al fiume sul pontile all'ora prima di cena, è passato il motoscafo del colonnello Summers, il battello andava troppo veloce ed una grossa onda ha sbattuto contro il pontile. Il pontile s'è rotto, i due bambini sono cascati in acqua. Summers ha fermato la barca e s'è avvicinato per soccorrere i bambini, pensava che David non sapesse nuotare, proprio come Betty che annaspava. Stava per lanciar loro delle ciambelle di salvataggio, quando David ha dimostrato di saper nuotare molto bene, ha aiutato e soccorso Betty che proprio non sapeva nuotare, l'ha trasportata vicino alla riva, come un bagnino provetto, poi i bambini hanno ripreso a toccare con i piedi il fondale. Sono così usciti con le loro gambe dal fiume-. 

Io e Mary ci guardammo in viso, eravamo sbiancati.

-David è davvero un ottimo nuotatore - aggiunse la signora Phyllis -non sapevo che fosse così bravo e forte!. Comunque il colonnello Summers sentendosi colpevole, ha deciso d'insegnare a nuotare ai bambini, pagherà loro un corso di nuoto e poi s'adoprerà per far dare dal comune di Deacon, una grossa medaglia premio a Matthew, per aver salvato Bett!.- [...]

Corremmo in camera di David, ed io non potei fare a meno di chiederglielo -David, come hai fatto? se non sapevi nuotare nemmeno te, non avendo mai imparato a nuotare?!-

-Lo so babbo!- rispose David ridendo - Ma Chocky sa nuotare!-

-Raccontami tutto!- dissi. [...]

-Ero caduto in acqua, avevo paura, annaspavo e non respiravo, non stavo a galla, bevevo tanta acqua, ero nel panico!. Allora Chocky mi ha detto di non aver paura, poi mi ha detto di non irrigidirmi in acqua. Ma Betty urlava, era più lontana dalla riva di me, Betty annaspava ed urlava e non stava a galla, stava bevendo tanta acqua, perchè nessuno di noi due riusciva a toccare con i piedi il fondo. Allora, Chocky mi ha detto di fare come quando disegnavo: non dovevo pensare a niente!. Io l'ho fatto, e così ho subito imparato a nuotare, così poi ho aiutato Betty a stare a galla, e poi l'ho trasportata in acque basse, dove poi mettendo i piedi in terra, siamo usciti dal fiume sani e salvi, con le nostre gambe!-

-Quindi, hai imparato a nuotare perchè Chocky te lo ha insegnato?!- chiesi.

-No!, è Chocky che nuotava, ci ha salvato! sia me e Betty!- rispose David. [...]

>> Chocky (parte 4)

sabato 31 ottobre 2020

La Quinta candela

Weird Tales del Maggio 1952 - La Quinta candela di Cyril Mand


-E' comico, non vi pare?!-.

Il più cinico, non credulone, adesso sedevo ad ascoltare il sinistro ticchettio di un orologio, provando un vero terrore interno, che dilagava nella mia mente.

Cinque anni fà, andai a sedermi al tavolo dei fatelli Brunoff, mentre un leggero fumo blu di sigaretta si spandeva nella piccola stanza. C'era appesa al muro una maschera esotica, con uno strano sorriso, mentre una fioca luce elettrica illuminava il volto dell'anziano che osservava la sua palla di vetro, con occhi furiosi. Lo stetti ad ascoltare per curiosità, mentre dalla bocca del vecchio, uscì un tono di voce in falsetto che mi disse - Eccoci, tu mio figlio dannato, invece di darmi amore e rispetto mi dai irriverrenza e sarcasmo,  molte disgrazie s'appongono al mio nome, tu che mi hai evocato mentre io sosto dentro la soglia della porta della morte, devi pagare per la tua fragranza!-.

Io ero nato in Russia, non a Mosca o San Pietroburgo, ma nelle frigide e rigide pianure russe chirghise, i miei lunghi studi sull'occulto, che trapelavano dal mio sguardo, forse dovevano aver intimorito l'anziano che sedeva al tavolo e mi parlava con la sua voce in falsetto.

L'anziano continuò il suo discorso dicendo -Guarda quel candelabro, con quelle cinque candele, io sono morto stanotte, ma ogni anno del 21 Marzo, io torno in questa stanza per accendere il candelabro, così uno di voi umani deboli poi morirà, ed è questo la mia eredità, che lascio a voi umani-. [...] Poi l'anziano si fece silenzioso, mentre noi al tavolo ridevamo forte, sfottendolo, sulle balle che andava raccontando. [...]

Sergei sedeva al tavolo della cucina, rideva, rideva forte assieme a tutti noi. 

Ivan, anche lui rideva, aveva però acceso con un cerino, il fatidico candelabro con le cinque candele.

-Attendiamo che sia l'ora, poi dovremmo essere onorati d'entrare in contatto alle 4:30 AM con il nostro estremo padre-  disse il vecchio con la propria voce rauca - ma chi si porterà via, con se nell'oltre tomba?! Sicuramente non me. Forse tu, Alexei - poi mi guardò con occhi di bragia mentre diceva - sei stato quello che ha riso più forte. Oppure tu, Boris!, tu hai un'anima nera! oppure potresti essere tu, Dimitri, che sei stato il più silenzioso dei quattro-.

-Sono le 8 ed è l'ora dei nostri fantasmi!. Ciao!, come stai vecchio mio!- disse il vecchio veggente guardando lo stipite della porta vuoto, poi del fumo comparve alle sue spalle, da questo ebbe a formarsi una forma umana. 

Noi quattro ci zittimo subito, e restammo stupefatti.

Il fumo si condensò, dando sempre una più accurata forma umana: era il nostro vecchio, tutti al tavolo lo riconoscemmo!.

Ivan si ritrasse inaspettatamente dal tavolo.

Boris sedeva immobile, appoggiò le mani sul tavolo.

Sergei, Dimitri ed io restammo seduti, silenziosi ed increduli a quello che stava accadendo.

-Così come questa candela brucia e si consuma, possa tu Ivan diventare debole e morire!- disse il vecchio.

Dimitri s'alzò dal tavolo, corse al suo giaccone appeso al muro, prese la sua calibro 38 e tirò un colpo di pistola.

C'era una puzza di polvere da sparo nella piccola stanza, a terra giaceva Ivan con una ferita mortale, provammo a bendarlo ma ci fu poco che potemmo fare, talchè Ivan morì mentre la prima candela si spense. [...]

La verità è che tra Dimitri ed Ivan non era mai corso buon sangue, anche se erano fratelli avevano sempre avuto violente liti tra loro. A ben poco servirono i costosi avvocati che Dimitri Brunoff aveva pagato per la sua difesa, anche se era un ricco uomo d'affari, finì per beccarsi la pena di morte per omicidio di primo grado, l'esecuzione fu fissata dall'alta corte di Giustizia il 17 di Marzo. [...]

Boris era adesso molto spaventato, Boris era il secondo in linea d'età dopo Dimitri, pensava nella sua testa che non era possibile che Dimitri avesse dato di matto tanto da ammazzare Ivan, era probabilmente stato posseduto da quell'entità che s'era materializzata sotto i nostri occhi. Boris scelse la via della religione, presenziava sempre a tutte le celebrazioni eucaristiche, era diventato un assiduo frequentatore della parrocchia, ma questo non gli diede sicurezza, una paura inconscia lo possedeva, tanto da farlo essere irrazionalmente superstizioso. Divenne infine, preda di maghi e ciarlatani che millantando poteri soprannaturali, questa strada finì per condurlo dal mago Rentmore che era anche un occultista. In poco tempo Boris fu convinto da Rentmore che per salvarsi avrebbe dovuto combattere la maledizione che gli era stata scagliata dal vecchio, combattendo con le stesse armi dell'occultismo. 

Nella notte del 21 Marzo dell'anno successivo, Boris ed il mago Edward Rentmore prepararono una seduta occultista per invocare e distruggere l'entità magligna, mentre io e Sergei presenziavamo in modo assai scettico. Erano le 20 di sera, tutti e quattro seduti ad un tavolo, illuminati dalla magra luce del candelabro: Sergei con la faccia bianca come un lenzuolo sfoggiava un sorriso sarcastico, Boris era nervoso ma fiducioso allo stesso tempo, Rentmore era silenzioso e quasi immobile come una statua, celato da un imperscrutabile volto giallastro.

Grande fu la nostra sorpresa, quando allo stesso modo, un misterioso fumo finì per condensare l'immagine del nostro vecchio, che evidentemente non poteva essere il nostro vero padre, che non ci avrebbe mai voluto o fatto del male, ma l'entità era qualcosa che aveva preso le sembianze del nostro vecchio ai nostri occhi. Tutti combattevamo mentelmente l'entità con questo pensiero, e gradualmente l'entità ebbe a dissolversi, senza proferire una parola. 

Avevamo vinto?!

Ci guardammo giubilanti, avevamo sconfitto l'entità, smascherandola e togliendole il potere di farci del male?!

L'entità ricomparve, allungò la mano sul candelabro e l'entità disse -Così come questa candela brucia e si consuma, possa tu Boris morire!-. [...] Tutti fissavamo la candela, che si consumava mano a mano, all'improvviso Boris lanciò un grido, iniziò a soffocare, poi stramazzò sul tavolo mentre la candela sul candelabro si spense.

Sergei era sempre stato il fratello più diligente di noi cinque, pragmatico e pratico era sempre stato il più intelligente di noi cinque fratelli Brunoff, a lui passò l'eredità dei nostri affari, essendo sicuramente il più capace dei restanti fratelli. Di solito quando c'era un problema, sedeva in salotto in silenzio, poi se ne usciva con una soluzione che era sempre capace di tirarci fuori dai guai. Quando andai a letto, lasciai Sergei seduto in salotto, che meditava in silenzio, osservando il candelabro. L'indomani mattina, vidi Sergei che se ne uscì con una sua soluzione. A suo avviso dovevamo sicuramente trovare un modo per combattere l'entità che s'era appropriata dell'immagine del nostro vecchio, quanto e sopratutto il candelabro era sicuramente maledetto e dovevamo trovare un modo per sbarazzarcene. Era d'oro massiccio, Sergei lo avrebbe venduto come vecchio oro, il candelabro sarebbe finito fuso in una fornace e poi riconiato in monete. In questo modo, a dire di Sergei, noi sopravvissuti fratelli Brunoff, saremmo stati salvi.

L'indomani facemmo proprio così, e presenziammo tutti al momento in cui il candelabro finì fuso nella fornace, quindi tornammo a casa rincuorati. I mesi passarono, eravamo felici, ci sentivamo liberati da questa oppressione, l'entità che s'era appropriata dell'immagine del nostro vecchio sarebbe scomparsa, il candelabro ormai era dissolto e con lui la maledizione delle candele.

Il 21 Marzo tornò nuovamente, Sergei era in giro per affari, io passai la serata con un caro amico che venne a trovarmi, cenammo e giocammo a scacchi, poi io andai a dormire, confidente che niente sarebbe accaduto. Nella notte però comparve nei mie sogni, l'entità, che pareva dinanzi a me, con il candelabro. L'entità disse  -Così come questa candela brucia e si consuma, possa tu Sergei morire!-. Inutile dire, che mi svegliai di colpo, ero tutto sudato, spaventato, mi vestii in un lampo, e raggiunsi la prima edicola che trovai aperta, poi comprai vari giornali da vari strilloni. C'era stato uno spaventoso incidente ferroviario, in cui tra le vittime c'era anche mio fratello Sergei Brunoff.

[...] Ero triste, affranto, per la perdita dei miei fratelli quanto per il peso della maledizione che l'entità misteriosa aveva lanciato contro di noi. Non uscii di casa per una settimana, poi mi feci coraggio ed andai nella nostra vecchia casa, impossibile ma vero, trovai sul tavolo nella piccola stanzetta il candelabro che troneggiava sul piccolo tavolo. [...] Mi trasferii nella nostra vecchia casa, ogni giorno passavo ore ad osservare quel maledetto candelabro, cercando di capire cosa avesse contro di noi, se c'erano entità che si materializzavano e cosa mai potevano volere. Divenni paranoico, ruppi i contatti con tutti, mi facevo portare a casa le cibarie per timore d'uscire di casa. Il calendario, riportò il 21 di Marzo, ed io mi sedei al tavolino, ad osservare il candelabro. 

Poi un desiderio di mettere su carta tutta la mia storia, s'impadronì di me, fu così che presi carta e penna ed iniziai a scrivere questa storia, la terminai prima delle 8 di sera.

L'entità aveva portato via i miei quattro fratelli; Ivan, Dimitri, Sergei, Boris, restavo solo io: Alexei Brunoff.

Il candelabro era sul tavolo, ma io non avevo nessuna candela, le avevo rimosse e gettate tutte dalla nostra vecchia casa, dopo che Sergei era deceduto nell'incidente ferroviario.

Io sedevo in silenzio sul tavolo, fissavo il candelabro, ed erano già passate le 8 da un po' di tempo.

Il candelabro era sul tavolo, era ancora privo di candele, ed io continuavo a fissarlo: come avrebbe fatto il candelabro o l'entità, ad accendere le candele?! 

giovedì 29 ottobre 2020

Libri ed audio libri di fantascienza gratis di Asimov, Clarke, Dick, Wyndham


 La collana di PDF ed audio libri IF WORLD OF SCIFI 30 E LODE!

Nella collona "IF Worlds of Science Fiction 30 e Lode" troverete racconti di fantascienza di Asimov, Clarke, Dick, Wyndham. Poichè i racconti sono di solito piuttosto lunghi, con molte più pagine di quelli che erano stati scelti e rimasterizzati nella collana "Amazing Stories 10 e Lode", per evitare lo shock di dover fronteggiare un muro di testo, che potrebbe demotivare alla lettura, i racconti saranno resi disponibili a puntate ed in diversi formati:
  1. In primis, troverete i racconti tradotti a puntate, come vari post sul blog, della collana JDAB.
  2. Poi troverete li stessi racconti, trasformati in Audio Libri.
  3. Infine, se vorrete potrete disporre di tutto il racconto, in un voluminoso file PDF collana JDAB 

AUDIO LIBRI DI FANTASCIENZA & Audiobook in Italiano di SciFi

▶ Ebook trailer collana JDAB Amazing Stories 10 e Lode


le radici della SciFi: Amazing Stories & Wonder Stories

La Fantascienza é nata per definizione con la rivista "Amazing Stories" nel 1926 prima di quella data, si parla di proto-fantascienza. Vari autori di SciFi erano già noti al pubblico, con il tempo il magazine "Amazing Stories e Wonder Stories" oltre a definire il termine Science Fiction, specificandone quali contenuti ne facevano parte, diede spazio a molti altri nuovi autori!. 

DEFINIZIONE di Fantascienza
Le radici della SciFi: gli autori e precursori di proto-Fantascienza

LA SORGENTE AMAZING STORIES
Molti sono stati i temi affrontati dalla SciFi, tuttavia leggendo i primi numeri della rivista Amazing Stories, é possibile rintracciare un pingue cluster di racconti & libri, che costituiscono le radici della SciFi. Questi sono una serie di tematiche, plot, che poi verranno rimaneggiati, modificati, permutati, da altri autori nel tempo, producendo libri, film, serials, videogiochi, ma che in ultima analisi, buona parte delle produzioni di successo, derivano spesso dalla scopiazzatura e/o rimaneggiamento di quanto già proposto da Amazing Stories!.

Questa bloggata, nella natura di un elenco ragionato (salvo errori ed omissioni involontarie) disposti per ordine alfabetico, VUOLE RENDERE OMAGGIO AGLI AUTORI CHE PER PRIMI PARLARONO DI SPECIFICI ARGOMENTI DI FANTASCIENZA, che il pubblico moderno ha dimenticato, oppure oggi ne ignora persino l'esistenza!.
E' probabile che questo elenco ragionato, possa upgradarsi nel tempo, qualora siano rese in uso gratuito altri numeri di Amazing Stories, successivi al Novembre 1979 presso Lumist.


B.W.ALDISS
tyrant's territory"-> l'autore inventa esseri alieni di cristallo, gettando le basi per Stargate SGI Stagione 1 Episodio 7


W.ALEXANDER
new stomachs for old -> predice il primo trapianto di stomaco/multiviscerale che poi avverrà nel 2001 in Europa/Italia


E.ARNO
jenny the flying ford -> protogenesi del maggiolino tutto matto di Disney


G.P.BAUER
a subterranean avventure -> civiltà umana sadica contemporanea che vive sotto-terra (remix di H.G.Wells e genesi Shaver Mistery)


H.I.BARRETT
the mechanical heart -> prevede il cuore artificiale


J.BARNETTE
the vapor intelligence -> genesi di Star Trek Stagione II Episodio 13 -l'ossessione-


B.X.BARRY
pirates of space -> inventa per primo il personaggio di Ciubecca, della saga Star Wars.


E.BINDER
I robot -> plot uomo/macchina sarà riciclato da Hollywood in "Io robot"


Cpt. H.G.BISHOP USA
on the martian way -> dal concetto dei transatlantici 1920s immagina le arche spaziali in rotta per Marte ed oltre...


S.J.BYRNE
  • the music of the spheres -> protogenesi del racconto "Ordeal in Space" di Robert A.Heinlein
  • prometheus II -> per mano dell'illustratore Malcom Smith nasce l'astronave reale Naboo di Star Wars

N.S.BOND
  • the scientific pioneer returns -> precursore del personaggio Dr.Who
  • horsesense hank in the parallel worlds -> prima ucronia di fantascienza in universi paralleli
  • fugitives from earth -> protogenesi di Twilight Zone -Third from the Sun- 

A.L.BURKHOLDER
a mad world -> inventa i "replicatori" che compariranno in Stargate.SG1 precursore CYBERPUNK


B.BUCKNER
the day time stopped moving -> protogenesi "I am legend" di Richard Matheson, Twilight Zone S1 E1 -Where is everybody?-


C.Y.CABOT
  • the last analysis -> sviluppa il tema della predestinazione genetica, protogenesi di Gattaca
  • the man who got everything -> protogenesi di "culo e camicia il televeggente", "Mr.Cobbler e la bottega magica" ecc...

JOHN W.CAMPBELL 
the voice of the void -> protogenesi del nucleo di curvatura WARP KERN di Star Trek


P.D.CHAMBERLIN
the tale of the atom -> genesi di Spazio 1999


C.CLOUKEY
synthetic -> profetizza l'avvento di droni dotati di intelligenza artificiale precursore CYBERPUNK


S.A.COBLENTZ
  • the wand of creation -> plot andromeda strain, predizione sulla vita sintetica JCVI-syn3.0
  • reclaimers of the ice -> futuri prelievi di ghiaccio per acqua potabile dal polo

W.P.COCKROFT
the alien room -> genesi di "la Sentinella" di A.C.Clarke


R.A.CROSSLEY
the secret of the tomb -> antichi egizi dotati di supertecnologie per stasi d'animazione sospesa (protogenesi STARGATE)


C.CREIGHTON
On some distant stars -> genesi della patacca UFO dell'incontro segreto alieni/Eisenhower


W.DeLISLE
when the darkness came ->in metafora si predisse la detonazione della Bomba Atomica


Dr. D.DRESSLER
the brain accelerator -> tema del super-intelletto sviluppato con terapia, deep blue e limitless


P.VAN DRESSER
south polar beryllium ltd -> protogenesi di Atmosfera Zero


H.EMERSON 
artificial hell -> predice nel 1938 l'esistenza di gas letali nazisti applicati nella Shoah


D.FABERS
th red ray -> primo inventore di un proto-raggio LASER negli infrarossi/ultravioletti


C.FEZANDIE'
dr. Hackensaw's segrets -> previsione dei traduttori automatici, poi miniaturizzati in StarTrek


F.FLAGG
  • the master ants -> plot variato in il pianeta delle scimmie e sequel, prequel
  • the machine man from ardathia -> alieni come umani futuri in visita sulla Terra (fondatore ipotesi temporale UFO) 

L.FRANCIS
coffin of hope -> protogenesi del contesto di The Thing la Cosa E Alien vs Predator



R.Z.GALLUN
red shards of ceres -> inventa il mostro del pozzo di Sarlacc in "ritorno dello Jedi"


R.GALLUN/illustratore PAUL
the space dwellers-> genesi della suggestione scimmie e monolite nero di 2001 Odissea nello Spazio 


S.GARFINKEL
the act of retipuj -> previde che nel 2030 la CO2 sarà a livelli esorbitanti e ci saranno massive migrazioni, prima proto bozza di climate fiction


E.HAMILTON
  • space burst -> predice nel 1937 la sonda VOYAGER avrebbe lasciato il sistema solare
  • gift from the stars -> permuta la lampada di aladino in UFO & impianti alieni, il genere poi sarà stereotipato e declinato in vari film horror
  • the star kings -> a corredo del racconto, gigantografia di primo squartamento macabro per raggio laser disegnato dall'illustratore Malcom Smith

F.G.HEINER

the segret of lord Fennel -> protogenesi nominativa Lord Fennel che permuterà in Lord Fener di Star Wars


W.L.HAMLING
  • Orphan of Atlans ->inventa il gadget Stargate dell'anello rosso spaccacervella dei goual'd
  • planet of the duplicates -> protogenesi del film Moon (2009)


L.T.HANSEN
the undersea tube -> predice la costruzione dell'Eurotunnel sotto la Manica


M.H.HASTA
the talking brain -> darth fener, borg, teste parlanti di futurama


J.B.HARRIS
  • exile on asperus -> genesi del contesto del film Pitch Black
  • the lost machine -> protogenesi delle astronavi ed alieni, di Arrivals


C.WINGER HARRIS
  • the fate of Poseidonia -> tema di una nave terrestre che naviga nello spazio, battleship Yamato
  • the evolutionary monstrosity -> germe in provetta con sviluppo accelerato diventa essere senziente
  • the diabolical drug -> protogenesi del personaggio The Flash


F.A.HODGE
a modern Atlantis -> isole galleggianti e portaerei, piattaforme petrolifere, isole artificiali, deep space nine, stargate atlantis


W.W.HAWKINS
the regeneration wonder -> prototipo narrativo del sarcofago rigeneratore di Stargate/Stargate.SG1


H.HAUSER
Agharti -> anticipa i missili ICBM con potente testata atomica


E.D.JUVE
the vanishing fleet -> il disegnatore Paul nel suo racconto inventa l'Enterprise di Star Trek


F. LEIBER

The night of the long knives -> ambientazione post apocalittica alla "Mad Max oltre la sfera del tuono"


A.MARCELLINUS
the thought machine -> nel 1927 prevede l'avvento dei computer, dotati di stampanti, monitor ed autoparlanti!


capitano S.P.MEEK
  • futility -> inizializza la saga Final Destination e psico-storia di Asimov, predice robot da calcolo alias supercomputer
  • the murgatroyd experiment -> sovrapopolazione nel 2060 per trasformare energia solare in cibo, s'inizia ad assumere clorofilla e la gente si trasforma in "uomini & animali pianta verdi" che però poi generano semi assassini, diventando così una minaccia per la Terra... Il tema degli "uomini piante verdi ostili", sarà permutato da Hollywood in copie umane aliene generate da baccelli spaziali: l'invasione degli ultracorpi, poi virus alieni in Invasion. Prima proto-bozza di climate fiction


L.S.MERCIER
l'an deux mille quatre cent quarante -> the time machine, Buck Rogers, topic viaggi nel tempo


L.MENNING & F.PRATT
the city of the living dead -> nascita saga di Matrix, precursore cyberpunk


MOREY
  • the prince of space -> ad illustrazione del racconto il disegnatore Morey crea il polpo alieno di alien
  • triplanetary -> inventa in illustrazione il robottino Robby del "Pianeta Proibito"
  • terror out of space -> inventa l'atmosfera dark dei necromonger


L.H.MORROW
islands in the air -> precursore delle rocce volanti di Avatar


capitano HERMAN NOORDUNG
the problems of space flying -> predice scientificamente nel 1929 tutta la storia dell'avventura spaziale umana!


T.McLUSKY
monstrosity of evolution -> scienziato nano pazzo coltiva umani geneticamente modificati in provetta (protogenesi ipotesi UFO del complotto)


K.NEVILLE 
the secret of the satellite -> leaking di spionaggio, è mostrata la strategia SEA DENIAL dei sovietici contro l'Us Navy


D.W.O'BRIEN
  • suicide squadrons of space -> immagina a parti invertite una guerra tra USA e Giapponesi, con l'avvento dei kamikaze, circa 2 anni prima della loro comparsa!
  • treasure trouve in time -> riprende il tema della cronovisione di KAW e sviluppa il cronovisore futuro, tematiche riprese da Hollywoood in Minority report, Deja Vu...


W.P.McGIVERN & D.W.O'BRIEN
victory from the void -> fondatori del trinomio tossico (nazy+ufo+alieni) genesi dell'ipotesi UFO del supercomplotto


W.JACKSON
the batmen of Mars -> primo ideatore dell'uomo pipistrello la creatura marziana muterà in super-eroe a fumetti


KAW
the time eliminator -> tema della cronovisione


J.S.KRUPA/R.FUQUA
the red legion -> inventano il primo computer desktop disegnato dall'illustratore Malcolm Smith


W.KATELEY
the 14th earth -> tema della miniaturizzazione in fantastic voyage


D.H.KELLER M.D.
stenographer's hands -> selezione genetica e controllo neurale, precursore cyberpunk


F.A.KUMMER
  • the deadly slime -> il mostro Blob, alieni VS mostri
  • the treasure on asteroid X" -> proto-genesi del contesto della saga Alien


B.OLSEN
  • the four dimensional roller press -> assonanza con mr.fantastic gommoso Fantastici_4
  • four dimensional surgery -> proto concetto di Hyperspazio nella 4th dimensione
  • six legged gangsters -> protogenesi di "a bugs's life"



M.OVERTON
robotcycle fort two -> predice l'avvento di veicoli urbani biposto robotici dotati di I.A.


F.PATTON
a patriot never dies -> si predice l'invenzione della tuta alare


E.A.POE
the facts in the case of Mr. Valdermar -> Zomby saga & remake, Resident Evil, Dayz...


R.PHILLIPS
the House -> proto-genesi di Psyco


F.PRATT
the onslaught from Rigel -> morte nera di star war


R.A.PALMER
time tragedy -> primi impatti della teoria della relatività sui plot di SciFi


D.V.REED
  • the empire of Jegga -> nascita del trinomio tossico (nazy+ufo+rettiliani) genesi dell'ipotesi UFO del supercomplotto
  • murder in space -> protogenesi del contesto e del planetoide gelato di -Star Wars l'impero colpisce ancora-


C.H.RECLOR
cystals of growth-> genesi di Hulk


E.E.REPP

  • the body pirate -> protogenesi del testo di Michael Palmer, del film thriller Extreme Measures
  • the storm buster -> predice tecniche di controllo climatico e l'ingegneria del clima



S.F.ROCCA
new face, same heel -> protogenesi delle minkiate complottiste neonazy di Hitler vivo in sud America...


J.RUSSEL
liners of time -> protogenesi di Star Trek S2E4 -specchio, specchio-


E.F.RUSSEL
Mr.Wisel's segret -> prima volta che si associano le piramidi ad alieni marziani


G.R.SONBERG
laboratory of the mighty mites -> permutazione di W.KATELEY-the 14th earth- a tema la miniaturizzazione, elaborando un racconto di SciFi con laboratori e procedure per miniaturizzare esseri umani, approssimando de facto il fantastic voyage


 J.SHARKEY
 the programmed people -> predice gli occhiali di realtà aumentata


D.D.SHARP
children of the Gods -> due giovani non hanno coscienza d'essere robot, plot permutato da Twilight Zone in "After hours"


G.P.SERVISS
the 2nd deluge -> the day after tomorrow


R.S.SHAVER
the Shaver mystery -> Remix di plot di G.P.BAUER + H.G.WELLS + T.MCLUSKY aggiunge però iconografie sataniche, inventa la genesi del personaggio di Jabba the Hutt


M.W.SHELLEY
frankenstein -> vari remake, shock waves, terminator, universal soldiers


H.M.SHERMAN
the green man -> lungo racconto ambientato nel 1943 s'immagina che un alieno umanoide esteticamente quasi identico alla razza umana a parte la pelle verde, che atterri sulla Terra e prenda contatto con la razza umana per dire... plot di Ultimatum alla Terra, Mork & Mindy, Starman...


D.M.SPEAKER
the disintegrating ray -> tematica dei raggi disintegrativi


A.C. DOYLE/C.SIODMAK
the lost world/eggs of Tanganika -> King Kong, Godzilla, Jurassic park, remake Godzilla


K.STERLING
the bipeds of Bjhulhu -> alieni semi-creazionisti dell'umanità come silenziose sentinelle studiano il genere umano, F.Brown permuterà parte del contesto in "la sentinella" nel 1956


D.W.V.SWAIN
peace mission to planetoid X->inventa le astronavi cargo Goaul'd in Stargate.SG1


C.H.THAMES
the iron virgin -> genesi piena e completa, del classico Terminator, che poi Hollywood mostrerà negli anni 1980s


W.F.TEMPLE
Mr.Craddock's amazing experience -> proto-genesi della saga "ritorno al futuro"


W.THURMOD, R.CUMMINGS
the derelict of space -> viaggio nel tempo con astronavi temporali ritrovate nello spazio, Event Horizon


W.VAN DE LORNE
wanted 7 fearless engineers -> genesi del plot 7 Samurai di Kurosawa, i magnifici 7 western, ecc...


M.VALIER
Berlin to New York in one hour -> predice l'avvento di linee aree civili con aerei supersonici 

G.VERNE
  • from the earth to the moon -> first men on the moon, 2001 odissey into space, intrappolati nello spazio, tema del viaggio spaziale (su Marte oppure in un buco nero) ecc...
  • voyage au centre de la terre -> mondo preistorico nascosto sotto Terra (protogenesi Terra Cava)
  • robur the conqueror -> tema del gigantismo aereonautico, conan il ragazzo del futuro
  • the master of the world -> concepì il trasformer come mezzo non alieno, hollywood lo moltiplicò in numero, per trasformarli in dispositivi alieni dotati di i.a.
  • a drama in the air -> genesi di Airport 1970 e sue varianti


A.H.VERILL
beyond the pole -> protogenesi base Asgard al polo in Stargate.SG1



H.VINCENT
  • tanks under the sea -> nel 2016 la DARPA sfrutterà l'idea per Upward Falling Payloads
  • microcosmic buccaneers -> civiltà aliena che vive nel subspazio in dimensione sub-atomica
  • parasite -> parassita alieno protogenesi di Alien


D.WANDREI 
black fog -> genesi che poi sarà permutata nel tema "the Fog"


H.G.WELLS+A.H.VERRILL
  • the man who could work miracles -> X-Men, Firestarer, Sanctuary
  • the man who could vanish -> Fantastici 4, X-men


H.G.WELLS
  • the star -> Meteor, Deep Impact, Armageddon
  • war of the worlds -> TERRESTRI vs ALIENI, ALIENI vs ALIENI che combattono sulla Terra
  • the empire of the ants -> naked jungle, the birds, piranha, sworm, vari remake.
  • the first men in the moon -> tema del viaggio nello spazio e dei suoi incidenti
  • the story of the late mr.Elvesham -> varie commedie SciFi sullo scambio di menti nei corpi
  • a story of a stone age -> ryu ragazzo delle caverne
  • isola del dr.Moreau -> trasformazione da animali in esseri umani quasi-mostri
  • the country of the blind -> the midwich cuckoos, il villaggio dei dannati e remake vari
  • the time machine -> remix di viaggio del tempo con barbarica civiltà futura sotterranea (protogenesi Shaver Mistery)
  • the abyss -> plot di alieni e culture sconosciute con basi sottomarine
  • when the sleeper wakes -> Metropolis, 1984, il dormiglione, Fry di Futurama
  • the diamond maker -> previde la costruzione sintetica dei diamanti



M.W.WELLMAN
  • the life machines -> ideatore di AB706 macchina pensante sana di mente, progenitore di HAL
  • west point 3000a.d. -> protogenesi dei racconti di scifi di Heinlein in Starship Troopers


G.PEYTON WERTENBAKER
the man from the atom -> robottoni giganti giapponesi


J.WEST
when the ice terror came -> ebbe a prevedere 4 anni prima che accadesse l'offensiva delle Ardenne, descritta a parti contrapposte, circa l'uso di massicci super tank dentro un contesto di un gelo invernale anomalo!


J.WILLIAMSON
  • the prince of space -> crea il progenitore del polipo alieno Alien
  • the cosmic express -> inventa il teletrasporto di Star Trek con smaterializzazione, spedizione su un raggio di luce con l'informazione del corpo e poi rimaterializzazione in loco del corpo
  • throught the purple cloud -> genesi di Twilight Zone Stagione 1 Episodio 18 -The Odissey of flight 33-


G.MCLEOD WINSOR
station X -> A come Andromeda, Contact


R.M.WILLIAMS
  • beyond that curtain -> creatore dello Stargate, l'apparato é rimaneggiato dalla serie Twilight Zone 1989 Episodio 21 -the Wall- poi da Stargate, quindi da Stargate.SG1 a seguire gli spin-off Atlantis e Stargate Universe
  • the man from the stars -> hardware terrestre costruito da scienziato permette a entità multidimensionale il ritorno in altro universo parallelo; plot e contesto ibridato nel Fantasy & Horror, saranno poi permutati in opere di vario genere: ghost busters, la casa1, 2, armata delle tenebre, trasformer3, thor2, event horizon, contact
  • rockets over europe -> previsione 4 anni prima, dell'avvento di bombardamenti con razzi e bombe volanti sull'Europa
  • the incredible slingshot's bomb s->nel maggio del 1942 predice l'avvento della BOMBA ATOMICA!.
  • like alarm bells ringing ->previsione vari mesi prima, di parte del contenuto della lettera che sarà scritta da Einstein/Oppenheimer sugli Alieni.
  • the weapon ->inventa per primo artefatti BLACK BOX
  • when two worlds meets -> la sagace mano dell'illustratore Rod Ruth definisce l'iconografia del maestro Yoda di Star Wars

L.YERXA
  • one way ticket to nowhere -> predice l'avvento di treni superveloci TGV
  • mysterious crater -> identico incipit e plot remixato dal genere War of Worlds, simile a Invaders from Mars


ATTENZIONE
Tutti gli autori indicati con i loro temi, hanno un post nel blog, in cui è specificato in dettaglio, data di pubblicazione nelle pulp mags, fabula e sue successive permutazioni e sviluppi. 
  1. Attivare una ricerca manuale cronologica negli anni, 
  2. oppure una ricerca per autori e fabule, dal relativo form del blog.
Un primo gradino sulle RADICI DELLA FANTASCIENZA è stato posto: ho esaminato TUTTE le riviste dall'Aprile 1926 al Novembre 1979 (gratuitamente reperibili in internet) per un totale così distribuito:

Amazing Stories Quaterly: 19 pz
Amazing Stories:
  • Decennio 1920s per 43 pz
  • Decennio 1930s per 98 pz
  • Decennio 1940s per 100 pz
  • Decennio 1950s per 99 pz
  • Decennio 1960s per 91 pz
  • Decennio 1970s per 46 pz
Totale Amazing Stories Mensili=477 pz
  • Wonder Stories 25 pz
  • Wonder Stories Quaterly 11 pz
  • Air Wonder Stories 12 pz
  • Science Wonder Stories 15 pz
Totale Wonder Stories Gernsback=63
Totale Amazing Stories=559 pz


N.B.
Questo post sulle radici della SciFi non é da intendersi come un elenco ragionato esaustivo, ma solo un'esame campionario su alcune sorgenti di Fantascienza particolarmente influenti.

Ovviamente limitandosi ad analizzare in modo parziale alcune riviste (Amazing Stories, Wonders Stories, IF worlds of science fiction, Startling Stories ed altre), verificando esaustivamente la serie televisiva Twilight Zone, non é possibile definire uno scibile completo sulle radici della fantascienza. 

Molto altro fu prodotto nel tempo dalla New Age, CyberPunk, dal cinema e da altre serie tv, tuttavia é un fatto che in termini di fatturato dal 1990 la narrativa di Fantascienza sia stata asfaltata dal Fantasy (che é un suo spin-off). E' un altro fatto che i temi di SciFi oggi dominino nei Videogame e Cinema/TV, essendo marginalizzati nella Narrativa..

Se tutto questo é accaduto IMHO non si puo' incolpare solo i nuovi canali di comunicazione (fumetti, cinema, televisione, console & computer) che si sono aggiunti nel mercato inaridendo la lettura dei consumatori, perché é indubbio che ci sia stata anche una co-responsabilità degli autori e delle linee editoriali nella scelta dei plot, che non trovarono riscontro nel pubblico, e non allargarono la platea dei lettori (almeno in Italia).




Fonti:
Amazing Stories online files sampling directory
http://comicbookplus.com/
Pulp Mags at Archives.org
Science Wonder Stories online files sampling directory
Pulp Mags universal directory

domenica 25 ottobre 2020

Nebula-75

Nebula-75 sono puntate pilota, ideati e filmati durante la quarantena Covid19, usando i pupazzi e le marionette già esistenti, sfruttando la metodologia di ripresa Supermarionation (in stile Thunderbirds) usando uno scarso budget.

Episode 1

Episode 2

Episode 3

Argomenti Correlati

giovedì 22 ottobre 2020

Lockeed F104 diventa un'astronave nel 1969

In copertina di Amazing Stories del marzo 1969 svettarono in prima pagine le forme di un Lockeed F104 che per il suo design affusolato e razziforme, furono trasformati dagli illustratori della rivista di fantascienza, in un'astronave spaziale!
L'intercettore ebbe il suo primo volo nel marzo del 1954 e fu utilizzato dall'USAF come caccia intercettore il 20/3/1958 ma fu rapidamente radiato dal servizio nel 1967 in quanto, l'aereo era difficile da pilotare, essendo colmo di gravi difetti aerodinamici, con un'avionica ritenuta insufficiente. L'F104 fu spedito in Vietnam per delle prove belliche, ebbe a riportare gravi perdite, con 14 abbattimenti. Il velivolo, ebbe invece una lunghissima vita operativa presso l'Aviazione Militare Italiana, dato che l'F104 entrò in servizio dai primi anni del 1960 sino al 2004.


blog Mio Radar: Douhet oltre Douhet ed il potere aereo: Lockheed F104 vs Northrop F5/F20

domenica 18 ottobre 2020

L'uomo bionico nasce su Amazing Stories nel 1968

Non può sfuggire ad un osservatore del XXI secolo, il fatto che su Amazing Stories del luglio del 1968 fu pubblicato il racconto di fantascienza intitolato "House a fire" scritto da Samuel R.Delany, illustrato dal disegnatore Gray Morrow, in cui si gettano le basi del personaggio "Uomo bionico da 6 Milioni di dollari". I
l personaggio, sarà poi ripreso da Hollywood, creando la serie di telefilm "l'Uomo e la Donna bionica" nei tardi anni settanta.



giovedì 15 ottobre 2020

Raccolta di Libri classici di Fantascienza, in Italiano, Gratis in Dowload

40 Novelle / Andersen / PDF / Free Download

Gli assassini della Rue Morge / Poe / PDF / Free Download

Una discesa nel Maelstrom / Poe / PDF / Free Download

Don Chisciotte della Mancia / Servantes / PDF / Free Download

Il gatto nero / Poe / PDF / Free Download

Racconti Fantastici / Tarchetti / PDF / Free Download

Internet 2004 - Manuale d'uso della Rete / Calvo, Ciotti, Roncaglia, Zela / PDF / Free Download

Nuovi racconti straordinari / Poe / PDF / Free Download

I racconti delle fate / Collodi / PDF / Free Download

Lo scarabeo d’oro / Poe / PDF / Free Download

Tutte le novelle / Verga / PDF / Free Download

I viaggi di Gulliver / Swift / PDF / Free Download

20000 leghe sotto i mari / Verne / PDF / Free Download

Il giro del mondo in 80 giorni / Verne / PDF / Free Download

I viaggi di Marco Polo / Verne / PDF / Free Download

Dalla terra alla luna / Verne / PDF / Free Download

Intorno alla Luna / Verne / PDF / Free Download

L’anima di un vescovo, Anticipazioni, La guerra nell'aria, La guerra su tre fronti, Nei giorni della cometa, La visita meravigliosa / Wells / PDF / Free Download

Alla conquista della luna, Alla conquista di un impero, Attraverso l'Atlantico in pallone, Il boa delle caverne, La bohême italiana, Il Bramino dell'Assam, Il brick maledetto, La caduta di un impero, Capitan Tempesta, La città del re lebbroso, I Corsari delle Bermude, Il Corsaro Nero, La crociera della Tuonante, Le due tigri, La favorita del Mahdi, I figli dell'aria, Le figlie dei faraoni, Il figlio del Corsaro Rosso, Jolanda la figlia del Corsaro Nero, Le meraviglie del Duemila, I minatori dell'Alaska, I misteri della giungla nera, Le novelle marinaresche di mastro Catrame, Gli orrori della Siberia, La perla sanguinosa, I pescatori di balene, I pirati della Malesia, I predoni del Sahara, Il re del mare, La regina dei Caraibi, La riconquista di Mompracem, La rivincita di Yanez, I Robinson italiani, Una sfida al Polo, Le stragi delle Filippine, Straordinarie avventure di Testa di Pietra, Il tesoro della montagna azzurra, La tigre della Malesia, Le tigri di Mompracem, Gli ultimi filibustieri, Il vampiro della foresta / Salgari / PDF / Free Download

Fondazione Terra / Asimov / PDF / Free Download

domenica 11 ottobre 2020

Alieni Sauri Sapiens permutati in Amazing Stories nel 1963

E' nel numero di Agosto del 1963 che fu pubblicato il racconto di fantascienza "Reign of the Telepuppets" di Daniel Galougue, dove l'esplorazione umana spaziale svolta con sonde, seguita poi dall'arrivo di missioni d'astronauti, sarebbe entrata in contatto con alieni sauri sapiens...

Tuttavia, il concetto d'alieno saurico sapiens, ebbe a nascere nel novembre del 1939 su Fantastic Adventures.

Invece indiscutibilmente il personaggio cinematografico Predator, la cui caratterizzazione fu permutata tramite il contributo della  fabula del 1952 da IF Worlds of Science Fiction


giovedì 8 ottobre 2020

Il secondo computer in un'astronave comparve nel 1964

Nella rivista Amazing Stories dell'ottobre del 1964 fu pubblicato il racconto di fantascienza "Enigma from Tantalus" di John Brunner, dove un mondo alieno spiava gli esploratori terrestri, che erano atterrati in un pianeta alieno, ed erano intenti a studiarlo, prima di scendere sul pianeta. 
Ad un osservatore attento del XXI secolo, non può sfuggire il fatto che nella suggestione a corredo del racconto, comparve il secondo computer, all'interno di un'astronave. Si riconosce nel disegno: tastiera e monitor, ed il resto dell'hardware presente nell'astronave, ricorda da vicino un centro IBM d'elaborazione dati del 1964.

Prima di questa data, l'unico computer desktop a comparire in un'astronave, fu il misterioso caso del 1947 giugno, Amazing Stories in cui fu raffigurato il primo computer desktop!. Ancora prima di tale data, vi fu solo il criptico caso di Wonder Stories Quaterly 1931