domenica 5 aprile 2020

Marble Madness

Il videogame Marble Madness si serve del mouse per inclinare la superficie di gioco, manovrare una palla, senza farla cadere, con l'obiettivo di raggiungere il traguardo. E' la versione digitale del vecchissimo gioco delle biglie di vetro, declinato in digitale, il videogame Marble Madness esiste in versione gratis per Windows, Mac, Linux il videogioco è disponibile in due versioni assai pregievoli dal punto di vista ludico: Neverball e Marble Arena 2.

Marble Arena 2 (Windows, MacOS X, Linux)
https://www.moddb.com/games/marble-arena-2/downloads



Never Ball (Windows, MacOS X, Linux)

martedì 31 marzo 2020

Operazione R.S.V.P. (v1.0)

Omaggio ad Amazing Stories –gennaio 1951- in particolare al racconto “Operation R.S.V.P.” di Beam Piper assemblando un plot remastering



File reperibile anche presso altri cloud:
https://issuu.com/65c02/docs/jdab-063
https://www.calameo.com/read/000781945df1778136ff1


domenica 29 marzo 2020

La bambina perduta!

Su Amazing Stories dell'ottobre del 1953 fu pubblicato il racconto di fantascienza "Little Girl lost" di Richard Matheson. La fiaba narra di una bambina che scompare in casa propria, varcando un'altra dimensione. I genitori possono udire la figlia piangere attraverso il muro, ma non riescono a trovare la figlia in casa!. Per ritrovare la figlia dovranno varcare la soglia... 

Lo stesso identico plot, derivato dallo stesso racconto di fantascienza di Richard Matheson, fu poi tramutato 3 anni dopo, in una puntata di "Twilight Zone, Stagione 3 del 1959.  


giovedì 26 marzo 2020

Previsioni di Guerre Spaziali nel 1952 su Amazing Stories

Su Amazing Stories in Dicembre 1952 fu pubblicato un piccolo articolo pseudo-scientifico che trattava della possibilità delle Guerre Spaziali, tra Americani e Russi. E' interessante da leggere, l'estratto della rivista la potete trovare in allegato.

Nel Dicembre del 1952 si prevedeva la costruzioni di Stazioni Spaziali (americane e russe) in orbita terrestre, nonchè la costruzioni di basi americane e russe sulla Luna, nonchè viaggi interplanetari su Marte e Venere. L'articolo pseudo-scientfico del 1952 poneva l'accento sul fatto che dallo spazio, si sarebbe potuto fare ben poco, salvo danneggiare e distruggere grossi e facili obiettivi fissi nello spazio (stazioni spaziali e basi lunari).
  1. L'articolo non contempla la possibilità di armi ad energia cinetica oppure raggi laser.
  2. Un'unica Stazione spaziale è stata costruita dall'umanità e solo con uno sforzo planetario perchè lo Skylab (USA) e la MiR (URSS) ebbero a deteriorarsi, fino ad essere abbandonate e distrutte nel rientro in orbita terrestre.
  3. Per adesso, l'umanità non ha mai costruito basi sulla Luna.
  4. Venere non è un pianeta che sarà mai visitato, essendo inospitale.
  5. Su Marte sono state mandate molte sonde, e le varie agenzie spaziali nazionali, collaborano per l'esplorazione marziana.

Piuttosto poco, di quanto predetto nell'articolo del 1952 si è poi concretizzato! :-D

domenica 22 marzo 2020

ET di Spielberg nasce nel 1952

Ad un osservatore del XXI°secolo, non può sfuggire il fatto che su Amazing Stories del Marzo del 1952 fu pubblicata la novella di fantascienza "The Gray Legions" edito da Mallory Storm, e sagacemente illustrato dalla penna del disegnatore Virgil Finlay in cui compare per la prima volta, l'iconografia di quello che Spielberg ed Hollywood ricicleranno nel film "E.T. l'Extraterrestre".

giovedì 19 marzo 2020

La Fantascienza generò la seconda genesi delle abduction aliene!

La Fantascienza ha sicuramente influenzato l'Ufologia Classica, così come l'Ufologia Classica ha sicuramente influenzato la Fantascienza. Entrambi i paradigmi culturali si sono quindi influenzati a vicenda, anche se esiste un terzo incomodo, che certamente ha influenzato la Fantascienza e l'Ufologia Classica.

E' certamente vero che fu l'autore di fantascienza Hamilton che riciclando la fabula araba del genio nella lampada, mutò la fabula nel contatto alieno benigno con presenza d'impianti alieni. 

Tuttavia presso Amazing Stories del Gennaio 1952 fu pubblicato il racconto di Fantascienza "The Last Revolution" di Stephen Marlowe, ad un osservatore attento del XXI°secolo, non può sfuggire la suggestione grafica che apre la novella di fantascienza. Svettano TRE alieni, dal look Selenita riciclati dalla fabula di H.G.Wells -The First Men in the Moon-. 
Sino a questo punto, non ci sarebbe niente di strano, gli autori di SciFi hanno sempre RICICLATO (permutando, remixando) i plot di fantascienza degli autori precedenti, tuttavia questo racconto di SciFi è particolarmente interessante da leggere, perchè IMHO, potrebbe essere la SECONDA GENESI del prolifico fenomeno editoriale dell'editoria (f)uffalogica sulle ALIEN ABDUCTION.

blog Paleocontatto: LA FANTASCIENZA GENERÒ NEL 1952 LA SECONDA GENESI DELLE ABDUCTION ALIENE!

domenica 15 marzo 2020

Sons of lesser gods (v2.0)

E' finalmente disponibile "Sons of lesser gods" ;-) una serie di racconti distopici ambientati nel 2050, che narrano lo stesso evento, con variegati punti di vista: WWIII e Guerre Puniche II. 5 testimoni vi porteranno sui campi di battaglia del 2050.
  • Il tenente Renault, nella battaglia di Fort Polignac
  • Il tenente De Zhao, nella battaglia per Surgut
  • Il sergente Elizaveta Ivanov,  nell'accerchiamento di Surgut
  • Il tenente James Gastovskj, nell'assedio di Surgut
  • Il tenente Giovanni Rossi, nella battaglia di Capo Feto



File reperibile anche presso altri clouds:
https://issuu.com/65c02/docs/sons_of_lesser_gods
https://www.calameo.com/read/000781945dd4ffd9fd0fa


La Formula di Drake permea su Amazing Stories nel 1951

Su Amazing Stories del settembre 1951, fu pubblicato una breve notizia scientifica, intitolata "WE ARE NOT ALONE" di Frank Cain, dove in buona sostanza si rielaborava le tesi esposte nella formula di Drake, per informare i lettore che era alquanto improbabile che nell'Universo vi fosse solo la specie umana come razza intelligente!.


giovedì 12 marzo 2020

Il caso UFO del Lt Gorman del 1948 si trasforma in SciFi nel 1951

Nell'Agosto del 1951 fu pubblicato sulla rivista Amazing Stories, il racconto di fantascienza "Martian through Georgia" scritto da Walt Sheldon. Nella fabula un disco alieno marziano atterra vicino ad un aeroporto della Georgia, e poi... 

Ad un osservatore attendo del XXI°secolo, non può sfuggire il fatto che l'incipit della fabula, quanto la suggestione disegnata dall'illustratore Julian S.Krupa, prende ampiamente spunto dal caso UFO del Tenente Gorman 1/10/1948

http://www.nicap.org/481001fargo_dir.htm
Oct. 1, 1948; Fargo, North Dakota (BBU) 9:00-9:27 p.m. (MST). Air National Guard fighter pilot Lt. George F. Gorman plus 4 others including 2 CAA tower controllers saw a small 6-8-inch round white ball of light with a flat, no-depth disc-like appearance, blinking off and on at slow speed. 

First spotted by pilot Dr. A. D. Cannon and passenger Einar Neilson aboard Piper Cub aircraft at 1600 ft AGL, N of Hector Field moving fast to the W above them at about 250-270 mph, spotted by Gorman shortly after. Gorman radioed tower and began pursuit at 9:07 p.m. Cannon and Neilson landed, went up into airport tower and with binoculars watched Lt. Gorman attempt to chase the light in his F-51 fighter, closest approach less than 500 ft distance on his first pass at about 5,000 ft. 

Gorman climbed to 14,000 ft but stalled out unable to intercept light at about 16,000 ft. Light made evasive and aggressive maneuvers, such as seeming to try to ram the F-51, that outperformed the F-51 at a top speed 600+ mph. Light dropped to 11,000 ft, Gorman attempted to dive on it, light pulled up, rose vertically until it disappeared. 27 mins. (Sparks)

In questo caso specifico, fu l'Ufologia ad influenzare la Fantascienza, dato che un caso UFO del 1948, germinò l'incipit quanto una fabula di SciFi permutata dalla Guerra dei Mondi di H.G.Wells


Argomenti Correlati:
blog Paleocontatto: UFO alieni avvistati il 28/2/1904 dall'US Navy

domenica 8 marzo 2020

La rivolta della macchine di SkyNet nacque nel 1951

Su Amazing Stories del luglio 1951 fu pubblicata la novella di fantascienza "We the machine" scritta da Gerard Vance, in cui per la prima volta s'immagina una rivolta dei robot, guidata da un centro unico, un supercomputer dotato d'intelligenza artificiale e collettiva che prende il comando della situazione.

Ad un osservatore del XXI secolo, non può sfuggire la radice di SKY NET, il supercomputer che nella saga Terminator darà inizio alla rivolta delle Macchine contro gli Umani.

giovedì 5 marzo 2020

M.A.R.S.

M.A.R.S. è un videogame clone di Asteroids, sarete al comando di un'astronave che si muove nello spazio, ruota e naviga e spara ai pianeti/asteroidi, i quali distruggendosi si frantumano in pezzi sempre più piccoli. Il videogioco c'è per MacOS X, per Windows e per Linux ed è in licenza Creative Commons ad uso gratuito!
http://mars-game.sourceforge.net/?page_id=8

sabato 29 febbraio 2020

Il giorno che cadde la bomba

Omaggio ad Amazing Stories –novembre 1950- in particolare al racconto “The Bomb Fell” di Leslie A. Croutch assemblando un plot remastering

Risorsa rintracciabile anche presso:
https://www.calameo.com/read/0007819457c19dd63d6d0
https://issuu.com/65c02/docs/jdab-062



venerdì 28 febbraio 2020

Scenari di contatto alieno: interurbana siderale dalla colonia aliena di Gonor su Marte

Podcast Play: scenari di contatto alieno, teleconferenza di fantascienza in podcasting, contenente una lunga interurbana siderale dalla colonia aliena di Gonor su Marte con tante domande e risposte!




<< Domande e Risposte dalla colonia aliena di Gonor su Marte

giovedì 27 febbraio 2020

LinCity è uno ottimo clone di SimCity

Chi non conosce il gioco di simulazione SimCity?! 
Probabilmente tutti lo hanno sentito almeno nominare, molti ci avranno giocato anche solo alla demo per darci un'occhiata. Questo videogame di simulazione LinCity è un clone di SimCity. Impersonerete il ruolo del sindaco di una città, costruendo ponti, viadotti, palazzi, strade e superstrade, acquedotti, pali della luce, reti del gas, scuole, ospedali, caserme della polizia, affrontare l'inquinamento ecc...
http://lincity.sourceforge.net/

domenica 23 febbraio 2020

La patacca dell'incontro alieni/Eisenhower nasce su Amazing Stories nel 1951

E' nell'Aprile del 1951 in cui Amazing Stories ebbe a pubblicare il racconto di fantascienza "On some distant stars" scritto dall'autore Charles Creighton, in cui per la prima volta s'immaginava che un piccolo distaccamento d'alieni (bassi, quasi robotici, con tute spaziali metalliche) ebbero ad incontrarsi con generali, ed alti rappresentanti politici.
Nel 1951 il presidente degli USA era Harry Truman (in carica dal 1945 al 1953) mentre Eisenhower all'epoca, non era ancora presidente degli USA. Eisenhower era all'epoca ancora il supremo comandante in capo delle forze Alleate. Si capisce molto bene, da dove abbia avuto la radice, il mito dell'incontro tra alieni ed Eisenhower, di cui l'editoria (f)uffalogica narra da molti decenni!.

giovedì 20 febbraio 2020

L'idea che esistano cupole aliene su Marte, nasce nel 1951

Sul numero di Amazing Storeis del Gennaio 1951 fu pubblicato il racconto di fantascienza "Secret of the death dome" di Walter M.Miller jr, in cui per la prima volta, s'inocula al pubblico l'idea che gli alieni abbiano costruito delle cupole marziane!. La suggestione grafica è una cupola volante, un artefatto che appare a metà strada tra un dirigibile militare segreto di forma inusuale, ed un disco volante alieno!. 

Argomenti Correlati
blog Paleocontatto: QUANDO LA SCIENZA DICEVA 

domenica 16 febbraio 2020

Marilyn Monroe compare su Amazing Stories nel 1950

Su Amazing Stories del luglio 1950 fu pubblicata la novella "The laughing death" di Alexander Blade, un racconto di SciFi ibridato nel giallo. La peculiarità del racconto, che non può sfuggire ad un osservatore del XXI°secolo, è che nell'immagine a corredo del racconto, fu disegnata l'attrice sexy più idolatrata del secolo: Marilyn Monroe (che nel 1950 stava iniziando la carriera cinematografica mietendo successi)
L'attrice però nella sua carriera, non fece mai parte di un cast di un film di Fantascienza!.

giovedì 13 febbraio 2020

La spada LASER JEDI nasce nel 1931

Nel gennaio del 1931 sulla rivista Astounding Stories fu pubblicata la novella di fantascienza "The Gate to Xoran" di Hal K. Wells, una fabula permutata dalla guerra dei mondi, con robot e SPADE LASER. Il noto gadget fantascientifico, non può sfuggire ad un osservatore del XXI secolo: sentenziando che la spada laser Jedi nacque su Astounding Stories nel 1931 e poi fu scopiazzata da G.Lucas quanto da Hollywood, introducendola come artefatto tecnologico-medioevale, nella saga Star Wars!.

domenica 9 febbraio 2020

Yoda nasce su Amazing Stories nel 1950

Su Amazing Stories dell'aprile 1950 fu pubblicato un racconto di fantascienza intitolato "When two worlds meets" edito da Robert Moore Williams e sagacemente illustrato dalla mano del disegnatore Rod RuthIl plot di fantascienza del racconto non è particolarmente innovativo, un pianeta lontano, alieni buoni contro truppe imperiali, con un supereroe simil-Buck Rogers con al fianco una bella donzella, poi vario uso di pistole protoniche, ecc... La cosa interessante che non sfugge ad un osservatore del XXI°secolo, è che lo shape fisico del maestro Yoda (noto coprotagonista della saga Guerre Stellari) compare in primo piano, nell'immagine a corredo del racconto!.

giovedì 6 febbraio 2020

Proliferazione PIN UP su Amazing Stories del Marzo 1950

La rivista Amazing Stories è sempre stata una rivista "puritana" senza scene di sesso o violenza gratuita, ma dopo la WWII la linea editoriale del magazine andò a cambiare!.

Iniziarono a comparire a corredo dei racconti, scene di violenza e sangue, oltre che donnine sexy e poco vestite, disegnate quasi come delle "pin up!". 

E' veramente plateale il numero di Amazing Stories del Marzo del 1950 in cui nella stessa rivista, ci sono disegni a corredo di tre racconti d'azione (Ultimate Peril, The man from Arbutus, Two against Venus), in cui sono state disegnate donnine in pose sexy, riprendendo lo stile delle "Pin Up".



domenica 2 febbraio 2020

La cronovisione del 1926 e poi nel 1940 ritorna permutata nel 1950

Nel 1926 su Amazing Stories l'autore KAW scrisse il racconto -The Time Eliminator- fu il primo autore, che introdusse il concetto di cronovisione!. 

Nel 1940 il tema della cronovisione fu permutato dall'autore David Wright O'Brien nel racconto -Treasure trouve in Time- (da cui poi, molti decenni dopo, fu estratta in permutazione da Holywood, la fabula cinematografica di Minority Report). 

La cronovisione in fantascienza, è la possibilità d'estrarre informazioni future, immaginando apparecchi dotati di fantasmagoriche capacità: 
  1. aggeggi che mostrano una serie d'immagini statiche, 
  2. apparati complessi che mostrano filmati video senza pista audio, 
  3. altro hardware che offre un flusso futuro audiovideo, 
  4. radio e/o telefoni, con misteriose capacità di collegarsi con il futuro (od il passato) intercettando solo messaggi audio,
  5. altri criptici dispositivi che stampano notizie dal futuro, in vario modo...
La stampa di notizie dal futuro, fu declinata nel 1950 nell'uso di una telescrivente: il racconto fu pubblicato su Amazing Stories con il titolo -Typewriter from the future- di Peter Worth, in cui la fabula della cronovisione di fantascienza del 1926 fu permutata in diverso modo, con diversi strumenti, per sintetizzare un racconto di SciFi che poi nel tempo, ha generato un ricco filone remake e varie permutazioni!

mercoledì 29 gennaio 2020

Permutazione del plot "The Core" del 1939 di Fantastic Adventure

Su Amazing Stories del gennaio 1950 fu pubblicato il racconto di fantascienza "Gehenna Incorporated" di Berkely Livingston, in cui l'autore immaginava l'esistenza di un mezzo capace di navigare nella lava: l'obiettivo della società, era produrre energia dalla lava incandescente!. 
E' senza dubbio, un pezzo della fabula di Hollywookd del film THE CORE (2003) la cui FABULA però fu immaginata per la prima vola nel 1939 in un racconto di Lyle D.Gunn pubblicato su Fantastic Adventures
In questo caso, fu la rivista minore Fantastic Adventures che ebbe ad influenzare Amazing Stories, poi entrambi le "pulp mags" influenzarono Hollywood, che permutò le fabule ed i mezzi, miscelandone i temi, nel film The Core (2003)

lunedì 27 gennaio 2020

La scommessa di Virginia (v1.0)

Un omaggio ad Amazing Stories  del settembre 1950 al racconto “You might say, Virginia dared” di Dallas Ross, assemblando un plot remastering.


La risorsa è rintracciabile anche presso altri clouds:
https://issuu.com/65c02/docs/jdab-061
https://it.scribd.com/document/444486108/la-scommessa-di-Virginia



domenica 26 gennaio 2020

Globulation 2 e Hedgewars e Wormux


Globulation 2 ha una grafica modesta, tuttavia è un interessante gioco strategico-gestionale di guerra, totalmente gratuito
http://globulation2.org/wiki/Main_Page


Hedgewars, Wormux sono giochi divertenti, a turni, simili a Worms, tutti hanno grafica in stile fumettistico con tanti personaggi diversi (alcuni sono le mascotte di alcuni programmi opensource come Gimp e Pidgin) che si prendono allegramente a cannonate e mazzate varie!.
http://www.wormux.org/
https://www.hedgewars.org/

giovedì 23 gennaio 2020

The Creation of the Humanoids (1962)


The Creation of the Humanoids è un film di fantascienza, americano prodotto nel 1962, diretto da Wesley Barry.  In una società del dopoguerra, i robot simili a umani dalla pelle blu e dagli occhi argentati, sono diventati comuni mentre la popolazione sopravvissuta soffre di un tasso di natalità decrescente, ed è diventata dipendente dalla presenza dei robot. Un'organizzazione fanatica cerca di impedire ai robot di diventare troppo umani, temendo che possano sostituire gli esseri umani. Nel frattempo, uno scienziato sperimenterà la creazione di cloni umani, che hanno emozioni e ricordi autentici...

Nell'anonimo film del 1962 è possibile rintracciare alcuni elementi, che sono stati permutati nel mondo della televisione e del cinema:
  • La ricarica dei robot in "The creation of the humanoids" (1962) ricorda da vicino, la rigenerazione che gli alieni del serial-tv "The Invaders" (1967) devono effettuare: esistono nelle due fabule limiti temporali, quanto similitudini nei cilindri per la ricarica e rigenerazione.
  • Suoni e sottofondi musicali del film "The creation of the humanoids" (1962) ricordano davvero molto il grande successo della Disney "The Forbidden Planet" (1956)
  • La produzione di cloni umani, nasce nella prossimità della fabula del 1896 di H.G.Wells -L'Isola del Dr.Moreau- che sarà permutata e diffusa al pubblico con l'idea di esseri umani clonati & coltivati in Amazing Stories 1938 nel racconto "Monstrosity of evolution" dell'autore Thorp Mclusky. Sarà poi ripresa nella recente saga di MATRIX, la quale però in realtà sprofonda le proprie radici in "The city of the living dead" di L.Menning e F.Pratt nel 1930.
  • I robot del film "The Creation of the Humanoids" (1962) come vestiti e come truccatura e per il fatto di essere androidi, furono poi riciclati nel film di fantascienza italiano "Chissà perchè capitano tutte a me" (1980) diventando robot alieni, che avranno la missione d'invadere la Terra (salvo essere presi a ceffoni da Bud Spencer, che li disabiliterà tutti!)
  • Il concetto di "robot temple = il tempio dei robot"poi comparirà nella fulmicotonica Futurama!
  • La creazione di droidi bioumani, che erano molto attaccati ai propri ricordi, la si ritrova anche in Blade Runner (1982) in cui droidi hanno sembianze totalmente umane!. Per cui questo sconosciuto B-Movie di SciFI "The Creation of the Humanoids" (1962) ha influenzato non pochi film e serie tv di Fantascienza!
Una volta che s'incomincia ad avere una buona mappa ragionata delle radici delle fabule in Fantascienza, indubbiamente la fantascienza attuale e recente, diventa come un Lego smontabile, da cui è possibile facilmente riconoscere sia le permutazioni delle fabule, quanto evidenziare i fattori strutturali di SciFi da cui l'opera è intrinsecamente derivata.

domenica 19 gennaio 2020

Il topo vampiro di Schrodinger nasce nel 1950

Presso il magazine Amazing Stories del gennaio 1950 fu pubblicata la novella di fantascienza intitolata -Vial of immortality- edita da Craig Browning in cui l'autore immagina un topo vampiro, il cui segreto biochimico viene svelato da uno scienziato il quale... Ad un osservatore del XXI°secolo, non può sfuggire la suggestione grafica d'apertura al racconto in cui il topo è sia vivo che morto :-) trattasi del paradosso di Schrodinger che entrò nella fantascienza, IMHO mutando di fabula, trasformando il gatto in un topo vampiro!

giovedì 16 gennaio 2020

Il Jet Pack spaziale fu inventato su Amazing Stories nel 1949

Sulla rivista di fantascienza Amazing Stories fu pubblicato in Luglio 1949 il racconto "Rendezvous in Space" di Guy Archette, la fabula non è particolarmente innovativa, essendo una delle n-mila permutazioni di guerre dei mondi con eroi in stile Buck Rogers. 

Quello che è interessante nel racconto, è l'illustrazione a corredo, in cui fu previsto un JET PACK, raffigurato in modo scientificamente e tecnicamente plausibile!. 

Sino a quel momento gli astronauti zompavano :-D con corde e salti nello spazio, con scarponi magnetici, ma senza gadget tecnologici, per potersi muovere nello spazio, sulle brevi distanze!. 

Il Jet Pack come mezzo di locomozione intra-terrestre fu inventato (in modo scientificamente non plausibile) molto tempo prima in Amazing Stories 1928, con varie permutazioni di quello che poi sarà il Rockeeter. Tuttavia il Jet Pack spaziale alias Manned Maneuvering Unit, sarà invece ingegnerizzato dalla NASA solo nel 1984, ossia 35 anni dopo!

domenica 12 gennaio 2020

La protogenesi di "Things from another world" è del 1949

Nel luglio del 1949 la rivista Amazing Stories ebbe a pubblicare il racconto "Coffin of Hope" di Lee Francis, nella fabula di SciFi s'immaginava che dal Polo Sud fosse stato svegliato un mostro imprigionato nel ghiaccio che...
Non può sfuggire ad un osservatore del XXI secolo, la suggestione grafica e parte della fabula di "Coffin of Hope", in cui si riconoscono le proto-genesi del contesto sia di "Alien vs Predator" (2004) quanto e sopratutto di "The Things from another World" (1951) e del suo plot-remix "The Thing" (1982)

  1. E' mancante la presenza di una seconda specie aliena cacciatrice (1951 e 1982)
  2. Tuttavia l'ambientazione è nel Polo Sud
  3. Sotto al ghiaccio viene risvegliato un mostro impriogionato nel ghiaccio,
  4. Il foro nel ghiaccio è orizzontale e circolare (2004)
  5. Si verifica un'intensa lotta, come nel plot of action della fabula
Negli elementi comuni della fabula, si ritrovano le permutazioni tipiche interne ad Alien vs Predator, e probabilmente il racconto "Coffin of Hope" del 1949 è la protogenesi di successivi racconti, ambientati tutti nel contesto polare.

La saga Alien ebbe a nascere per mano di vari altri autori di SciFi, che furono scopiazzati e ReMiXati da Hollywood:

giovedì 9 gennaio 2020

Nathan Never (1991)

Nathan Never è una serie a fumetti di fantascienza, ideata da Michele Medda, Antonio Serra e Bepi Vigna e pubblicata a partire da giugno 1991 dalla Sergio Bonelli Editore, la quale mai prima aveva pubblicato fumetti di genere fantascientifico. La prima apparizione del personaggio risale tuttavia all'aprile dello stesso anno, in un mini albo di 14 tavole a tiratura limitata intitolato Nathan Never - il Numero Zero, edito dalla Alessandro Distribuzioni

Le avventure di Nathan Never sono ambientate in un futuro non molto lontano in un mondo sconvolto dalle terribili catastrofi del 2024 e raccontano le vicende di un detective che lavora per l'Agenzia Alfa, una delle tante agenzie private di investigazioni che si sono affiancate alla polizia nella lotta al crimine. 

Nathan Never 128 by on Scribd


Parte del genere umano si è trasferito su stazioni orbitanti, in grado di produrre quanto serve anche alla Terra e per questo reclamano un'indipendenza. La Terra non vuole concederla scoppiando così a una guerra con le stazioni orbitanti. Nathan Never vive in una megalopoli indicata come Città Est sulla costa orientale degli Stati Uniti circa un secolo dopo la grande catastrofe. 
Il mondo è fortemente inquinato e la società è dominata dalla tecnologia e dai mass media. Nathan Never in qualità di agente speciale è al centro di trame poliziesche classiche, in uno scenario alla Blade Runner dove il protagonista non è un eroe tradizionale ma "forse è solo un essere umano, in un mondo sempre meno umano" come definito dagli stessi autori.

lunedì 6 gennaio 2020

Alan Ford e il gruppo TNT (1969)

Alan Ford è un personaggio immaginario protagonista dell'omonima serie a fumetti ideata da Max Bunker e dal disegnatore Magnus,esordita nel 1969 edita dall'Editoriale Corno. La storia era incentrata sulle avventure a sfondo spionistico/umoristico, con tratti grotteschi e di denuncia sociale, di un gruppo di agenti segreti noto come "Gruppo T.N.T."


Alan Ford e Gruppo TNT: Polo Freddo


Alan Ford e Gruppo TNT: il caso dei prosciutti scomparsi

Alan Ford e Gruppo TNT: La banda dei fantasmi

giovedì 2 gennaio 2020

Popeye the sailor (1929)



Braccio di Ferro (Popeye) è un personaggio immaginario statunitense creato da Elzie Crisler Segar, apparve il 7/1/1929 in strisce a fumetti e cartoni animati cinematografici e televisivi. Fra i più celebri personaggi dei fumetti di tutti i tempi, Popeye raggiunse presto una notevole popolarità, nel 1933 fu prodotta una serie di cortometraggi animati cinematografici intitolata Popeye the Sailor. Nel 1980 il regista Robert Altman ne trasse un film, nel 2002 TV Guide classificò il personaggio al 20º posto nella sua lista dei "50 Greatest Cartoon Characters of All Time".


Argomenti Correlati ;-)
FREE Download Popeye the sailor @ Get Comics
Popeye - Movie Script / FREE Download / PDF
Popeye 1929 first version of the comic