giovedì 23 febbraio 2017

prima di Andromeda Strain (1971) era -the wand of creation- S.A.Coblentz (1929)

Su Amazing Stories agosto 1929, l'autore S.A. Coblentz nel suo racconto -the wand of creation- predice l'avvento di un batterio sintetico. Nel suo racconto il dr. Kraumm, forgia un batterio da materia inerte e lo mette in cultura con sangue umano, creando un "blood mite". La scoperta si diffonde, ma poi esplode rapidamente un'epidemia nel mondo, che solidifica e polverizza il sangue, creando milioni di morti sulla Terra.



Il plot catastrofico di S.A. Cobletz verrà portato sul grande schermo da Hollywood nel 1971 con "Andromeda Straindove degli scienziati invieranno un batterio sintetico nello spazio, dentro un satellite, per effettuare un esperimento. I raggi cosmici e le radiazioni faranno mutare il virus in un'arma battereologica mortale che sfuggirà al controllo del laboratorio, senza annientare l'umanità a causa di una casuale e fortunata mutazione del virus!.
https://it.wikipedia.org/wiki/Andromeda_(film)

"The Andromeda Strain", 


Nel 2008 lo stesso plot verrà riciclato per un Serial-Tv
http://www.imdb.com/title/tt0424600/


The Andromeda Strain (2008) Pt. 1 di RONPATBOW

Nel 2016 i ricercatori americani del team di Craig Venter e Clyde Hutchison hanno progettato e sintetizzato nel loro laboratorio in California un genoma batterico minimo (denominato JCVI-syn3.0) contenente solo i 473 geni necessari per la vita e per autoreplicarsi. Si dimostra così che i genomi possono essere progettati al computer, assemblati chimicamente in laboratorio, trapiantati in una cellula ricevente, per produrre una nuova cellula autoreplicante controllata solo dal genoma sintetico.

Craig Venter & Clyde Hutchinson progettano e sintetizzano JCVI-syn3.0
In altre parole, precisa Boncinelli, "si crea un genoma minimo in modo da poterlo riespandere a nostro piacimento. E' necessario scoprire gli interruttori che attivano i diversi elementi dell'orchestra stessa perché 'suonino'. Sara necessario continuare la ricerca con passi via via più complicati". Inoltre, " l'ultimo tassello fondamentale - conclude lo scienziato - sarà 'vestire' i geni. Il Dna che hanno utilizzato è 'nudo', è chimico. Il Dna, infatti, funziona rispetto a come 'si veste'. In pratica: il fegato e il polmone hanno lo stesso Dna, ma ciò che lo copre lo fa funzionare da fegato o da polmone. Questo complesso meccanismo, che noi chiamiamo epigenetica, è tutto ancora da esplorare. Questo apre a Virus Sintetici per guerre Battereologiche, quanto alla coltivazioni di organi umani con lo stesso DNA del soggetto che necessiti trapianti, terapie genetiche e riscrittura di geni malfunzionanti, nonché potenziamento umano con superdoti acquisite da terapie genetiche, nonché creazione in vitro di vita anche ottimizzata per vivere in altri pianeti.