domenica 25 febbraio 2018

Future Fiction, Science Fiction, Nebula Science Fiction, Satellite, Cosmos

Nel mondo delle "pulp mags" ci furono tantissime altre riviste di fantascienza che iniziarono il business editoriale, entrando in concorrenza con Amazing Stories, Wonder StoriesIF Worlds of science fiction, al fine di replicare il loro successo negli USA oppure nel resto del mondo. Purtroppo, a causa del crescente costo della carta, della grande concorrenza, quanto per la diffusione della televisione, tali riviste di SciFi ebbero spesso una vita editoriale assai breve; tra queste si ricorda:

Future Fiction fu una rivista di fantascienza nacque nel 1930 e rimase attiva sino al 1960, per quanto il lavoro del suo editore iniziò solo dal 1941 Robert W.Lowndes, che ne curò con attenzione lo sviluppo della testata sino alla fine.

Science Fiction fu una rivista statunitense di fantascienza, nacque nel 1939 e chiuse nel 1943 poi ebbe a riaprire nel 1950 per poi chiudere definitivamente nel 1960. Entrambe i tentativi editoriali furono dall'editore Charles Horning.

Nebula Science Fiction fu una rivista inglese di fantascienza, nacque nel 1952 rimase editorialmente attiva sino al 1957. Il magazine fu creato dal diciottenne Peter Hamilton, che iniziò la carriera di editore, dopo che i suoi genitori gli comprarono una stamperia in Scozia.

Satellite fu un'altra rivista americana di fantascienza, nacque per merito della società editoriale Renown Publishers nel 1956, ma sfortunatamente chiuse nel 1959.

Cosmos fu una rivista di fantascienza minore, restò operante in modo discontinuo nelle edicole dal 1953 al 1954