sabato 14 aprile 2018

Il TGV nasce su Amazing Stories 1942

Nel dicembre del 1942 sulla rivista Amazing Stories fu pubblicata la novella di fantascienza "one way ticket to nowhere" scritta da Leroy Yerxa. Il racconto narra della sparizione di un supertreno che corre ad altissima velocità su una monorotaia, il protagonista del racconto è Jeff Blake, sarà chiamato ad investigare proprio sulla misteriosa scomparsa del convoglio superveloce!.
Il riferimento tecnologico immaginato nel 1942 ai treni superveloci francesi TGV (che saranno costruiti 40 anni dopo nei primi del 1980s) è evidente, dato che la suggestione del futuristico mezzo è ritratta come un mezzo velocissimo, aerodinamicamente molto spinto, che corre su una monorotaia (ossia una linea dedicata e diversa dalla normale ferrovia) ed è immaginato come un mezzo che ha un design aerodinamico ibrido tra uno squalo ed un razzo!.