venerdì 15 maggio 2020

L'italico caso UFO Cennina 1954 divenne storia di fantascienza nel 1957

Ad un osservatore attento del XXI secolo, non può sfuggire la suggestione iconografica a correndo del racconto di fantascienza, pubblicato su Amazing Stories nel novembre 1957 scritto dall'autore Bill Majeski, intitolato "A ready made nightmare". La fabula di fantascienza narra di una tentata abduction ai danni del protagonista del racconto, da parte di un team d'alieni microscopici che hanno difficoltà ad imbarcarlo sull'astronave...
E' la fabula "I viaggi di Gulliver" di J.Swift rivisitata in chiave ufologica, del 1950s da parte di Bill Majeski. Tuttavia, le comunanze con il caso ufologico italiano del 1954 sono variegate ed interessanti, per una logica di permutazione
  1. Nel caso UFO Cennina, la presunta adduzione aliena che era stata tentata era ai danni di una donna: nella fabula del racconto di Amazing Stories (identica ai viaggi di Gulliver) il protagonista è un'uomo.
  2. Nel caso UFO Cennina, la presunta adduzione aliena sarebbe stata tentata in un bosco: nella fabula del racconto di Amazing Stories (identica ai viaggi di Gulliver) in piena notte su uno snodo ferroviario.
  3. Nel caso UFO Cennina, i due esseri erano bassi, come nani o gnomi: nella fabula del racconto di Amazing Stories gli alieni sono entità piccolissme, proprio come nel libro di J.Swift.
  4. Nel caso UFO Cennina, il presunto velivolo alieno aveva una forma geometrica identificabile in due coni rovesciati: nella fabula del racconto di Amazing Stories l'astronave aliena ha una forma geometrica di una sfera.
  5. Nel caso UFO Cennina, le presunte entità erano vestite con insoliti indumenti, dal look di fantascienza vintage: nella fabula del racconto di Amazing Stories gli alieni disegnati, sono entità scafandrate.